che San Nicola mi aiuti!

Caro amico italiano che vuoi venire a vivere a Madrid, questa fantastica città ha anche alcune pecche, come ad esempio il clima!
Qui in inverno fa un freddo che te cagas e la neve non è poi tanto rara come i madrileñi vogliono far credere! Oggi con un freddo esorbitante e mezza europa sotto la neve io mi trovo a lavoro e devo:
1- andare in aereoporto ed imbarcare la valigiona
2-prendere l’aereo alle 19,45
3-arrivare a fiumicino alle 22,05
4-recuperare la valigia ed arrivare a termini per prendere il treno alle 23,58

ce la farò???
commenta e sostienimi…e che San Nicola mi aiuti!

Riusciro a prendere il treno per Bari alle 23.58?
no! stupida tu che hai comprato questa combinazione di biglietti!
no, a Roma ti perderanno la valigiona
si, se la dai al pilota, al taxista ed al macchinista
si, se San Nicola ti aiuta
pollcode.com free polls
Read More →

Tutto il mondo è paese? in questo caso SI!

Caro amico italiano che vuoi venire a vivere a Madrid, sebbene io pensi fermamente che tra italiani e spagnoli le differenze sono assoltamente più evidenti e forti delle somiglianze oggi vorrei scrivere due righe a proposito di un interessantissimo articolo uscito ieri su El Mundo, secondo il quale in Spagna nel 2009 l’assenteismo ingistificato a lavoro si è ridotto di un 90%!
È ovviamente la paura di perdere il lavoro in tempo di crisi (in spagna il tasso di disoccupazione sfiora il 18%) che ha trasformato gli spagnoli in zelanti lavoratori…bhè, almeno in questo caso è vero che tutto il mondo è paese! (questo articolo infatti mi ha subito fatto pensare all’”effetto Brunetta” italiano).
Ebbene, finalmente una somiglianza vera tra italiani e spagnoli!

Read More →

finalmente penserò al Duomo con simpatia

Premettendo che sono assolutamente contro qualsiasi tipo di violenza mi sento in dovere di scrivere due righe su quanto accaduto in Italia, a proposito del lancio della statuetta del Duomo a Berlusconi.
Avevo aperto un gruppo su facebook in cui in qualche modo simpatizzavo con Massimo Tartaglia, poichè seppur non approvando questo episodio il gesto di Massimo mi era sembrato un esasperato modo di rompere gli equilibri, più che un attentato. Il gruppo in questione ha avuto un brevissima vita di 24 ore, allo scadere delle quali ho ricevuto una mail che mi ifnormava che per ragioni di sicurezza e rispetto il mio gruppo era stato chiuso.
Sono esattamente questi piccoli episodi che mi fanno essere felice di vivere a Madrid, dove la gente anche quando non ama il presidente del Paese non gli lancia cose in testa, e soprattutto dove i cittadini possono dire quello che pensano senza censure, sopratutto su internet.
Visto l’andazzo non credo che questo mio post sopravviverà più di 24 ore, quindi leggi in fretta, caro amico che vuoi venire a vivere a Madrid!
Read More →

ED ORA…CERVEZA!!


Caro amico italiano che vuoi venire a vivere a Madrid, se anche tu come me ami il sapore della birra e quella confusa felicità che ti regala qualche bicchiere di troppo Madrid è davvero il posto che fa per te!
A Madrid la birra la fa da padrona in queste forme, quindi se vuoi essere aggiornato e fare una gran figura leggi questo post prima di andare al bar:

VASO DE TUBO: vaso di vetro (è però possibile trovarli anche di plastica) di caratteristica forma tubolare, piuttosto lungo.
MINI: (a Madrid MINi, nel resto della Spagna “cachi” da leggere “caci”). Vaso di plastica grande
CAÑA: bicchiere classico di birra
COPA: tipo calice, con stelo molto corto
UN METRO: bicchiere lunghissimo, un metro appunto, con piccolo rubinetto
JARRA: bicchiere molto molto grande, tipo pinta
MACETA: bicchiere esageratamente grande, tipo portafiori, dal quale si beve con cannuccia
BOTIJO (o BOTTELLIN): bottiglia da 20 cl
TERCIO: bottiglia da 33 cl
LITRONA: bottiglia da un litro.

La mia preferita è la classica caña, ma se la notte si fa impegnativa passo prontamente alla CLARA, birra mischiata con gaseosa o limon; il sapore è buono e lascia un pò più di respiro!

Grazie a PischiOne ed a Kike per avermi aiutato a conoscere tutte queste birre!

Read More →

Y ahora…TAPAS!


Las tapas sono una vera istituzione spagnola, un’usanza davvero popolare…ma cosa sono queste TAPAS? Molti credono che si tratti di un piatto o di un panino tipo spagnolo: errore!
Las tapas sono piccole razioni di formaggio, salumi, pesce, tortillas o altri prodotti serviti in piccoli piatti, come se fosse una degustazione. La cosa più interessante è che le tapas non si ordinano, ma vengono servite con la bevanda, che sia questa una cerveza (birra) o un bicchiere di vino; riassumendo: tu paghi da bere e per ogni bicchiere ti danno una squisitezza da mangiare! Praticamente ai miei occhi si tratta di una civilissima evoluzione di quella cosa pazzesca che noi chiamiamo Happy hour e che costa un botto perchè fa moda!

Io adoro irme de tapas la domenica pomeriggio, perchè l’alcol sale rapidamente ed alla quarta tapas il mondo ha già altri colori!

Come nasce questa tradizione? Si racconta che l’origine proviene dalla visita di un re spagnolo in un bar di una città costiera. Il re chiese una coppa di vino, ma giusto al momento di servire il calice si alzò il vento, ed il cameriere collocò un piattino con una “tapa” di jamon sul bicchiere per evitare che vi entrasse la sabbia, ed il re apprezzò tanto il gesto da pretendere una tapas per ogni bevanda.

Se vuoi sapere i migliori posti dove tapeare a Madrid clicca su www.tapasyviajas.es

Read More →

Le torri di Madrid

Madrid ha tantissime cose, tra cui 4 torri.
Cuatro Torres Business Area (CTBA) è un parco impresariale che sorge sull’antica cittàsportiva del Real Madrid, vicino al Paseo de la Castellana.
Si tratta degli edifici più alti non solo di Madrid ma di tutta la Spagna, e le si chiamano: Torre Caja Madrid, Torre Sacyr Vallehermoso, Torre de Cristal e Torre Espacio. La prima di queste torri è la più alta, con ben 250 metri!
La mia preferita è la Torre Espacio, che ha una forma quadrangolare che poi si trasforma in altezza.
Quando torno a Madrid mi piace guardare le quattro torri che emergono dal panorama piatto; sono come quattro manine che mi salutano e mi indicano la strada, ed io mi sento parecchio felice!
Read More →

RENTA DE EMANCIPATIÒN alias un paese civile (quasi!)

Caro amico italiano che vuoi venire a vivere a Madrid, è con vero entusiasmo e orgoglio che scrivo questo post perchè oggi sono finalmente riuscita a consegnare tutte le carte per ottenere la renta de emancipación.
Si tratta di un civilissimo aiuto pari a 210 euro mensili che lo stato da a tutti i cittadini della comunità europea che lavorano in Spagna ed hanno un reddito annuale inferiore ai 22.00 euro.
Richiedere questo aiuto è facilissimo (sebbene io abbia tardato quasi un anno!): sulla pagina http://www.alquilerjoven.es/fichas/ficha_madrid.htm scarichi il modulo da compilare attentamente in entrambe le copie e consegnare alla Oficina de Vivienda de Madrid (consiglio di andare direttamente lì, e non nelle oficinas presenciales) con:
-copia del nie
-copia del contratto di lavoro
-copia del contratto dell’affitto
-copia delle ultime tre buste paga

Una volta consegnati tutti i documenti bisogna solo avere fiducia nello stato ed aspettare un paio di mesi. SPERIAMO BENE!

L’unico appunto che vorrei fare a questo civilissimo sistema è il seguente:
ma perchè si aiutano solo i cittadini della comunità europea??? la spagna è un paese davvero internazionale (soprattutto Madrid), e la sua forza lavoro è data da moltissimi extracomunitari che pur avendo i nostri stessi doveri non hanno i nostri stessi diritti. Un gran peccato.

Finalmente fuori dal tunnel romano degli affitti a nero 400 euro per camera in case pietose (escludendo il paradiso, soprattutto umano, di via Monza) vi abbraccio!

Read More →