Somiglianze E NO a Madrid (nº1)

Una cosa a cui io penso moltissimo da quando sono in spagna è la lingua. Io non so perchè ma nella mia vita trovo infinite persone che mi dicono “lo spagnolo? non lo parlo ma lo capisco!” o ancora peggio tutti quelli che dopo una vacanza di 10 giorni in  spagna o un soggiorno erasmus quando parlano l’italiano fanno “cadere” dentro delle parole spagnole, come se fosse possibile dimenticarsi della propria lingua materna in tot mesi! è possibile?? proprio no, dico io! Quello che penso, vivendo a Madrid, è che a farci capire tutti siamo bravi, ma Parlare è un’altra cosa!

E per dimostrare che lo spagnolo non è poi così uguale all’italiano (come chi non conosce entrambe le lingue crede) ho deciso di fare questo post.

Questo post parla di parole spagnole che sono uguali alle italiane ma con significati diversi… (dette anche False friends. La parte in corsivo indica il significato spagnolo della parola) QUE LO PASEIS BIEN! (cioè: divertitevi!)

finalmente= infine

burro= asino

mantel= tovaglia

pelo= capello

pasta = soldi (oltre che pasta)

vela= candela

aceite= olio

vaso= bicchiere

peperoni= salame

compresa= assorbente

cortina= tenda

pasqua= natale

largo= lungo

cura= prete

caldo= brodo

mimosa= coccolona (riferito a una persona)

pronto= presto

asilo= ospizio

haula= gabbia

cristal= vetro

ramo= bouquet della sposa

About Chechi 699 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge