Il pane a Madrid

Oggi ero in macchina con dei miei amici e stavamo tutti quanti pensando ad un tema interessante per il post di oggi, e devo dire che eravamo tutti parecchio stanchi quindi trovare un argomento non è stato affatto facile, ma alla fine ci siamo riusciti, ed il tema che abbiamo scelto è: il pane. Il pane, in spagnolo PAN, a Madrid si presenta solitamente in forma di baguette, e si chiama barra de pan o nello slang madrilegno pistola. Il suo costo varia dai 50 centesimi (al negozietto cinese) a 65 centesimi al panificio. La pistola è caratterizzata dall’essere estremamente croccante, per cui anche solo staccandone un pezzettino si sbriciola tutta la casa. Quando la pistola è più cicciona ed ha molta mollica si chiama candeal, mentre la pistola più larga si chiama chapata. Il pane rotondo, difficile da trovare a Madrid perché tipico dei paesi, si chiama hogaza. Il pane ovale e spugnoso è una mollete, mentre il zato è un pezzo di pane duro.

Una cosa estremamente di moda in tutto il Paese e quindi soprattutto a Madrid è il Pan Bimbo, equivalente al nostro pan carrè ma infinitamente più grande e morbidone. La prima e l’ultima fetta del Pan Bimbo si chiamano” revanada tonta”, cioè fette sceme. Si pensa infatti che queste fette siano solo i “coperchi” del pane, e non siano fatte per essere mangiate!

About Chechi 708 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge