Un quartiere estremo di Madrid: LAVAPIES!

Questo post di oggi è per Stefania, che da Hong Kong(da Hong Kong, mica da Barletta!saluto gli amici di Barletta!) mi ha detto che il mio blog è interessante e mi ha chiesto informazioni su Lavapiés, un quartiere estremo in una città estrema, nonché il MIO QUARTIERE PREFERITO!

Ebbene qui il tema si fa caldo, e non per dire: a Lavapiés ci sono normalmente 3-4 gradi in più rispetto al resto della città, a causa della densità di popolazione del quartiere.
Se sei un artista, un musicista, un immigrato, un frikkettone, un punkabbestia, un alternativo o un ribelle rassegnati: a Lavapiés passerai completamente inosservato, poiché sicuramente qualcuno sarà infinitamente più peculiare di te!
Il nome Lavapiés viene da una fontana che anticamente era situata al centro della piazza, dove la gente si lavava i piedi prima di accedere al tempio: questo quartiere è infatti uno dei più storici della città, antico ghetto.
Proprio per questo le strade sono strette, e le case sono casas de corredor , cioè vecchie e di piccole dimensioni, costruite attorno ad un patio. Io ho vissuto a Lavapiés 6 mesi, con un bilancio davvero positivo…se non fosse per il grande, terribile e credo unico problema che affligge il quartiere: gli scarafaggi!
Questi sono enormi, rossi , alati e con corazze durissime, ed è praticamente impossibile eliminarli.
Insomma, se vivi a Lavapiés e vedi uno scarafaggio in casa fai prima a fare i cartoni ed iniziare il trasloco!

(per la cronaca: scarafaggio in spagnolo è cucaracha, e la canzone La cucaracha tradotta sarebbe: lo scarafaggiooo-lo scarafaggioooo non può camminare, perchè non ha, perchè le mancano, le due zampe di dietroooo-la-la-la etc.)
Ma parlando degli aspetti positivi di Lavapiés posso affermare senza paura di smentite che in questo incredibile quartire si mangiano i migliori kebabs di Madrid, ci sono degli eccellenti ristoranti indiani, gustosissimi fruttivendoli arabi ed è possibile trovare qualsiasi ingrediente di qualsiasi cucina di qualsiasi piatto del mondo.
Inoltre in calle Argumosa presso La Tiendina è possibile trovare rarissimi esemplari della Terron Collection!
Inoltre la piazza di Lavapiés dista 100 metri dal Museo Reina Sofia, ed 1 km del Prado, una sola fermata di metro da Sol, 200 metri dal mercato del Rastro ed è perfetto per ir de cañas il pomeriggio!
Insomma mio caro amico che vuoi venire a vivere a Madrid, se ami le esperienze estreme Lavapiés è il quartiere che fa per te!

About Chechi 699 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge