Cose calde a Madrid

Dal mio ultimo post a Madrid sono successe cose caldissime: sono stata in vacanza, abbiamo vinto i mondiali, Casillas ha baciato la sua fidanza in diretta (ma quante volte l’ho visto questo video???? 450???), alimentando inesorabilmente le mie aspettative sul romanticismo maschile,abbiamo festeggiato per giorni e giorni ed a me nessuna città mi era mai sembrata così felice , mi sono comprata un acquario da 60 litri e tutto questo mentre il termometro toccava i 43 gradi.
Allora con questo caldo caldoso tutti gli abitanti de La Signora, con Chechi in primis, si sono riversati nelle piscine comunali di Madrid, che sono ben 70! Sono tutte belle, con il prato inglese, il bar, il guardaroba gratis, gli spogliatoi e solitamente una vasca piccolina per i bambini. L’ingresso costa 4,10 euro, e l’unico grande problema delle piscinazze di Madrid è che c’è sempre la fila all’ingresso (in spagnolo COLA) ma se tu non vuoi fare la cola e vuoi colarti puoi comprarti l’abbonamento di 10 ingressi per per 34,80 euro e entri prima degli altri. Io faccio sempre così.
Ovviamente ogni piscinazza pubblica è caratterizzata da una sua peculiare fauna umana. Io non le conosco tutte, però posso dire senza paura di smentite che alla piscina che si chiama LAGO ci sono praticamente solo gay e qualche lesbica.

Io una volta sono stata lì con delle amiche e sono tornata a casa con l’amaro in bocca, a vedere tutti quei maschioni belloni “sprecati”.
La mia piscina del cuore è quella di Arganzuela, perché sta vicino casa. Ma se posso essere onesta a me questa piscina a volte mi mette di cattivo umore, perché il distretto di Arganzuela, che poi è il mio, è pienissimissimo di ragazze con le tette di silicone, che approfittano della piscina per illustrare la maestria del loro chirurgo. Mentre io faccio il sudoku.

About the author  ⁄ Chechi

Chechi

Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge

Related Posts

16 Comments

  • f
    18/07/2010

    ok anche io vivo a arganzuela pero le tipe con le tette di silicone non le ho viste :( dove sta esattamente la piscina?

  • 18/07/2010

    calle de Arganda, metro Piramide!

  • 18/07/2010

    Costa davvero poco l’ingresso in piscina a Madrid…meno che in Italia!!! Se costasse così poco qui credo che ci andrei ogni sabato.
    Io invece approfitto della vicinanza del lago…

  • 18/07/2010

    Tette al silicone? ma reggeranno le alte temperature di questi giorni, oppure si squaglieranno per la calura? Sara

  • André
    19/07/2010

    Qui a Roma l’elemento imprescindibile è invece il tatuaggio… niente a Madrid state avanti!

  • 19/07/2010

    Effettivamente l’ingresso alle piscine non é per niente caro. Ma davvero ce ne sono 70?!? Qua come immaginerai non ce n’é bisogno (ma ce ne sono alcune) con le spiagge a pochi chilometri! Un lusso davvero. Penso ai 43º e mi sento male…

  • manuela
    19/07/2010

    Le piscine che tasto dolente! Anche io a Milano ho i miei riferimenti. A Milano l’equivalente del LAGO è la PONZIO zona città Studi…lì si che vedi esemplari di maschio gay con petto in fuori e in slippino bianco…tutti emuli del modello Dolce e Gabbana! e anche qui, vai con la sagra del tatuaggio!
    La cosa strana della Ponzio è che si divide in 2 zone: sul davanti famiglie di sud americani e sul (di dietro) i salottini gay…io e la mia amica di solito ci accampiamo in mezzo!

  • Pedro col cerchiolino rosso intorno
    21/07/2010

    Ah, le piscine..
    Chissà se a Madrid qualcuno cocnosce la storia di un certo Pietro e di quella che poi diventerà la madre di suo figlio che a ferragosto girano per tutta Milano alla ricerca di una piscina, le trovano tutte chiuse per ferie (!), e poi a quella del Lido, chiusa anch’essa, trovano un’entrata laterale e per due ore hanno la piscina più grande di Milano tutta per loro?
    (poi è arrivato il custode e noi, tutti bagnati, abbiamo pure tentato di dire “stavamo solo dando un’occhiata”)

  • pina
    21/07/2010

    saremo a madrid in agosto .ma la temperatura è davvero così elevata? mio marito teme che possa essere davvero troppo faticoso visitare la città in queste condizioni.

  • 21/07/2010

    pina pina la temperatura è terribile! di giorno vi consiglio musei con l’aria condizionata a palla, ma a partire dalle 21.00 la città è meravigliosa!

  • lamianuvola
    22/07/2010

    beh secondo dovresti smettere di fare il sudoku (che a me poi innervosisce visto che non mi riesce quasi mai)… non guardare le tette delle altre (di silicone per di più che depressione) e farti un giro intorno alla piscina vedi che acchiappi più tu di due pezzettini di plastica ;) )) e poi di certo la simpatia non ti manca.

    PS adoro la Spagna e (vista la sconfitta dell’Italia) sono contenta che abbia vinto i mondiali!

  • 31/07/2010

    Gosto da língua italiana. Gosto muito de Itália e sobretudo de Siena.
    Não me atrevo a escrever seja o que for em italiano, pois seria “asneira”, decerto.
    Apenas te digo “gazzie” (?) por teres passado no meu blog.

    Continua a estudar português e, se quiseres, tu podes ensinar-me italiano. QUE TAL?

    beijinho

  • Mara
    27/08/2010

    Sei una sagoma!!! :-) Troppo forte!!!

*