Storie di GENEROSITÀ ESTREMA a MADRID

Questo post di oggi è totalmente personale, ed è per MARINA DI GENOVA, per dirle GRAZIE!
Marina di Genova io non la conosco personalmente, e non so praticamente nulla di lei, meno che le piace la Spagna e che è una donna molto generosa Marina di Genova, perchè mi ha fatto questo regalo:

Allora adesso il primo che dice qualcosa sulla tirchiagine dei genovesi io lo picchio a martellate sulle orecchie! Che io ogni giorni ricevo almeno 2 mails di gente che mi dice che mi manda i GALLETTI, ma solo MARINA DI GENOVA l’ha fatto davvero!!!
E uso questo post un pò personale per dirlo anche a mia MAMMA: mamma!!! da quando stavo a dublino ti chiedo di mandarmi una scatola di cibarie, e tu niente!! devo pensare che MARINA DI GENOVA mi ama più di te forse?????
Io ieri ero in ufficio in modalità stand by quando è arrivato un uomo con una scatola ENORME urlando il mio nome, e questo scatolone enorme era proprio per me, ed era il regalo della mitica Marina di Genova e conteneva: 4 pacconi di GALLETTI (gnammy!!) da 800 gr e 1 scatolona di NESQUIK…non posso descrivere la felicità e l’orgoglio che ho provato guardando il mio tesoro, ma posso descrivere le scene deliranti dei miei colleghi che si sono avventati su una busta di GALLETTI e tutti lì, a mangiare e a dire “que ricossss!! que buenossss!!” mentre io nascondevo le altre 3 buste allo loro furia distruttrice! Poi sono andata nel dipartimento di SEO con quel che rimaneva nella busta di GALLETTI, e in quel dipartimento lì io sono andata solo per tirarmela un pò, se posso dire la verità. Cioè offrire i GALLETTI era un pò un pretesto, perchè in quel dipartimento lì tutti hanno dei blog ed io sono andata a pavoneggiarmi un pò dicendo che a me una fan del mio blog mi aveva mandato 4 buste di GALLETTI ed una di NESQUIK dall’Italia. Che il capo di quel dipartimento lì, che ha un sacco di blog famosi ed a lui un pò gli rode la mia fama come blogger, subito mi ha detto che i GALLETTI ed il NESQUIK sicuro che me li aveva mandati mia madre, ed allora io ancora di più mi sono gonfiata di orgoglio dicendo che no, che è un regalo di MARINA DI GENOVA. Poi è successo che quasi sono rimasta senza dito per via di un coltello taglia-papate assassino che vive nella mia stessa casa, e ho tutto il dito mammamiacomehoildito, e poi è successo che tra i dito ed i galletti ed altre cose negli ultimi 2 giorni in casachechi si è un pò perso il controllo della situazione, ed oggi al risveglio il mio lavello era così

cioè TUTTE le pentole, TUTTI i piatti, TUTTE le posate e QUASI TUTTI i bicchieri della casa sono luriderrimi, per l’arte del posticipare.
Ma io me ne frego, perchè tanto ho i MIEI GALLETTI!

Dunque per concludere questo post dove non parlo manco di sfuggita di Madrid, mia signora e padrona, volevo dire che il 24 settembre è il mio compleanno (¡¡29 tacos tios!!), e farò una cena nella mia casa (sempre che riesca a lavare la montagna di piatit del lavello). Se vuoi venire alla mia cena di cumple scrivimi a chechi@viveremadrid dicendomi qualcosa di te, ed io ti dirò l’indirizzo…ci sarà bella gente!

About Chechi 699 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge