Se un sabato sera d’autunno a Madrid…

Se un sabato sera d’autunno a Madrid alle 21.51 ti metti il pigiamo vuol dire che le cose stanno prendendo una strana piega.
Che io ieri alle 21.51 ero ancora sull’autobus Campus-Moncola e il mio umore era talmente frizzante che mi sono messa le mani sul petto, ho chiuso gli occhi e ho sussurrato “morte,sono pronta”. Poi non sono morta più, e oggi ARRET in facoltà… Insomma se un sabato sera d’autunno tu sei a Madrid e alle 21.51 ti metti il pigiama, per dare un senso alla tua vita non ti resta che ricordare cose bellissime… e io oggi vorrei ricordare la PLAZA TIRSO DE MOLINA.

Il signor Tirso de Molina era un poeta del barocco spagnolo, che in realtà si chiamava Gabriel Téllez ma per fare il figo scelse lo pseudonimo Tirso de Molina. Questo poeta qui ha dato il nome a uno dei miei luoghi preferiti NONCHÉ più insignificanti per la maggior parte della gente che vive o fa turismo a Madrid. La PLAZA TIRSO DE MOLINA a me piace perché è stato il mio primo riferimento geografico a Madrid, perché è un punto di passaggio tra il centro consumista de La Signora e Lavapiès e il suo mondo, e perché tutti i giorni e tutto il giorno ci sono delle belle bancarelle di piante e fiori, che danno un aspetto di serenità e pace alla piazza.

Poi PLAZA TIRSO DE MOLINA è un posto molto originale, dove ci sono cose di misteriosissima utilità e discutibilissima bellezza, come gli zampilli d’acqua che escono da terra!

Questi zampilli sono a 5 cm dal suolo, e quindi ovviamente non puoi bere. Questo zampillo è bruttacchione, quindi non è fatto per essere ammirato, ma questo zampillo esiste e zampilla 24 ore al giorno, assieme ai suoi amici zampilli-bruttacchioni-e-inutili, a PLAZA TIRSO DE MOLINA. Ma devo dire che come quasi tutte le cose bruttacchione alla fine anche questi zampilli hanno un loro fascino,ed a me piace guardarli e bagnarmi i piedi in estate, quando porto i sandali.
Poi in questa piazza c’è anche un teatro, il Teatro Nuevo Apolo. Io sono stata in questo teatro a vedere Carmen – Ballet Flamenco: non farlo anche tu, mio caro amico che vuoi venire a vivere a Madrid!!! Non per il teatro, non per il flamenco e non per la Carmen, bensì per la congiunzione dei tre!
In questa piazza infine c’è una cosa che io amo molto, che è il negozio: Herrero Papel Y Bolsas. Un negozio che vende solo carte, cartoncini e buste di carta!

Comprati un last minute per venire a PLAZA TIRSO DE MOLINA!

About the author  ⁄ Chechi

Chechi

Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge