La LOTERÍA DE NAVIDAD a Madrid

In Spagna siamo tutti un po’ nervosi in questi giorni, perché come tutti gli anni il 22 dicembre viene sorteggiato il vincitore de la LOTERÍA DE NAVIDAD.
Il sistema della LOTERÍA DE NAVIDAD è davvero complicato per il mio cervellino umanistico, poiché non si vendono dei numeri bensì dei decimi!
(adesso faccio frasi bervi per capirlo meglio io stessa!)
Cioè di ogni numero si emette una serie, per cui ogni biglietto acquistato rappresenta un decimo del numero.
Vengono emesse 195 serie di ogni numero.
Ogni decimo costa 20 euro.


Tu, per esempio, se volessi comprarti un numero intero perché sei sicuro che questo numero qui sia il vincente, mettiamo per esempio il numero 03604 che fu quello vincente nella prima edizione della LOTERÍA DE NAVIDAD nel 1812, tu dovresti spenderti 200 euro per comprarti una serie, e 39.000 euro per comprarti tutto un numero!
La cosa bellissimissima di questo sistema perverso è che vincere è abbastanza facile!
Cioè oltre ai classici vincitori ci sono 1.774 premi da 1.000 euro, detti la «Pedrea» e poi 8.499 reintegros, 20 euro per ogni decimo (rimborso spese).
Io l’anno scorso vinsi il reintegro e me la tirai troppo, che la gente credeva che avessi vinto El Gordo!
A Madrid ovviamente andiamo fuori di testa per la LOTERÍA DE NAVIDAD, e tutte le aziende, i circoli, i locali, le palestre, i negozi, i ristoranti e in generale i punti di incontro che si rispettino vendono decimi del numero che loro hanno comprato.
Allora io, per esempio, io mi sono comprata un decimo a lavoro con il mio amico Mario, e un altro decimo l’ho ricevuto in regalo da PischiOne. Però poi ho scoperto che il mio fruttivendolo di fiducia ha fatto una cosa strafiga: lui con lo scontrino dà un biglietto dove si impegna a dare 50 euro in cambio di ognuno di questi biglietti se, e solo se, vince il primo premio della LOTERÍA DE NAVIDAD!
Qui a Madrid tutti vogliono i biglietti venduti da Doña Manolita, che già nel 1904 vendeva i biglietti, quindi a me sembra difficile che nel 2010 possa trovarsi ancora su granvia….comunque…in Puerta del Sol tutti gli zingari che vendono i biglietti hanno su il cartello LOTERIA DOÑA MANOLITA, e davanti al botteghino di Doña Manolita c’è sempre una fila.. ma una fila…

Nel prossimo post ti spiego la celebrazione della LOTERÍA DE NAVIDAD!

About the author  ⁄ Chechi

Chechi

Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge