Storie di emozioni,baccalà e denti a Madrid

Se un pomeriggio tu sei in giro per il centro di Madrid e ti viene un po’ di fame, e alla fame si aggiunge la nostalgia di casa e la rabbia di aver perso il volo per colpa dello sciopero dei controllori aerei, questo giorno qui, che potrebbe essere benissimo un 5 di dicembre, io ti consiglio di andare in calle de Tetuán 12, a Sol, in un posto che si chiama CASA LABRA, e metterti in coda.

Aspetta e aspetta, aspetta e aspetta, arriverà il tuo turno, e potrai finalmente godere delle specialità di questo ristorante che esiste dal 1860 (1860! Sarebbe l’equivalente di una trattoria del 10 d.C. a Roma!): las tapas de bacalao! Oltre alle deliziose crocchette e ai mille tipi di rebozados (cioè cose soffrittine e mischiate con l’uovo) una cosa davvero celeberrima di CASA LABRA sono i ‘Soldaditos de Pavía’, cioè pezzi di baccalà avvolti nell’uovo e nella farina, insaporiti con un po’ di prezzemolo e fritti, il cui nome si deve al General Pavía che pose fine alla I Repubblica. Si tratta di un piatto conosciutissimo della cucina mardileña del periodo pasquale, spesso arricchito con pezzi di peperone rosso.

Tu ordina tutto quello che puoi, e una vota che uscirai satollo e riginfio di frittura e birra ti consiglio di guardare l’ingresso, e fissarti su quello che c’è un pò più su dell’insegna CASA LABRA: si tratta di un DEPOSITO DENTAL!!!

Che è un DEPOSITO DENTAL?? si depositano i denti??? e se si, chi lo fa e con quale finalità?? tutto questo è un mistero interessantissimo, ma con tanto baccalà nella pancia non ti resta che infilarti nella bocca della metro e andare a casa!

About Chechi 725 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge