Tradizioni Sacre (e no) a Madrid

Una cosa davvero interessante che sta succedendo a Madrid in questi giorni è la polemica per la PROCESIÓN ATEA, che gli atei vogliono organizzare il giovedì santo, con un percorso che sfiora la processione non atea, quella normale insomma.
Ma chi sono questi atei??? Saranno mica gli stessi che si sono baciati e spogliati sull’altare della cappella della Complu????
Pues, forse si, ma questi atei sono organizzati in confraternite: “Confradía de la Virgen del mismísimo Coño(Confraternita della Vergine del la stessissima Patata), “Congregación del la Cruel Inquisición (Congregazione della Crudele Inquisizione), “Hermanedad de la Santa Pedofilia (Fratellanza della Santa Pedofilia).

Il percorso della processione atea sfiorava quello della non-atea, e ne avremmo viste delle belle, perché insomma, a Madrid in quanto a sfilate alternative abbiamo SOLO da insegnare, ma quel rompiscatolino del sindaco Gallardón ha detto NO!. Perché??? perché ha detto che la PROCESIÓN ATEA vuole solo provocare e far arrabbiare e scandalizzare i cattolici, quindi lui i permessi non li ha dati, per evitare “problemas de orden público”.
Io personalmente penso solo una cosa, cioè che un po’ sono contenta che non ci sarà la PROCESIÓN ATEA perchè io il giovedì santo starò mangiando le braciole di cavallo con mamma e papa, e rosicherei TROPPO immaginando la Confradía de la Virgen del Coño sfilare a 500 metri da casa mia!

About Chechi 699 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge