JODER: un verbo davvero versatile!

Un verbo spagnolo davvero versatile è JODER, crocevia di azioni e sensazioni , sia come verbo che come esclamazione.

Il verbo joder significa:
• Fare l’amore
• Molestare o dare fastidio a qualcuno (¡deja de joder con tanto ruido!)
• Rovinare qualcosa o impedire che qualcosa riesca bene (acabo de joder el mando de la tele: ahora no funciona)

Oltre al suo uso come tempo verbale JODER è anche nella top five delle esclamazioni spagnole, ed indica sorpresa, ammirazione o fastidio: ¡joder!
Se non vuoi essere cafone potrai sostituire il JODER con jolin, jopeta, jopelines, jo, jorar, joé

Nelle espressioni più frequenti abbiamo:

ESTAR JODIDO: star male, avere dei problemi
SER UN JODEDOR: essere un tipo scherzoso e allegro
SI TE ENCUENTRA DE JODE: se ti incontra di picchia o ti uccide
ME JODIÓ: mi fece male, mi vinse in una discussione, mi mise in ridicolo
“ALGO” MUY JODIDO: “qualcosa” molto difficile
VAYA JODIENDA: che situazione di merda
JODERLA: distruggere qualcosa/qualche situazione

La mia espressione preferita con il verbo joder è:
¡NO ME JODAS!
Questa esclamazione non ha un significato sessuale ma di sorpresa e stupore, e potrebbe tradursi come un “ma che dici???/ Maddai!!!/ Ma va!!!”

Questo verbo è talmente presente nella cultura/società spagnola che esistono anche dei detti in suo onore:
Joder no joderemos, pero joder que ganas tenemos. (scopare non scoperemo, però cavolo che voglia abbiamo!)
Jodido pero contento (messo male però contento)
Il duplice significato di JODER è palese nella celeberrima frase di Camilo José Cela, premio nobel per la letteratura spagnola:
“No es lo mismo estar dormido que estar durmiendo, porque no es lo mismo estar jodido que estar jodiendo”
(non è la stessa cosa essere addormentato e star dormendo, perché non è la stessa cosa stare messo male che stare scopando)

Adesso per fare in modo che no nos jodan mi piacerebbe sapere se è vero che dal 1 novembre verranno cancellati i voli Ryanair Siviglia-Bari. Per favore chiunque abbia informazioni a proposito mi scriva, perchè dobbiamo assolutamente fare qualcosa!

About the author  ⁄ Chechi

Chechi

Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge

Related Posts

¡GILIPOLLA tu!

POLVO.

Y ahora: ¡CULO!