Liberar móviles: una passione tutta iberica!

Se sei in giro per la Spagna, e sopratutto per MADRID (ovviamente), incontrerai con una certa frequenza cartelli, insegne e volantini con la misteriosa scritta “se liberan moviles(si liberano cellulari).

Di che si tratta?? Da cosa si liberano i cellulari?? Dalle persone?? Non sarebbe meglio liberare le persone dai cellulari? Ebbene NO, mio caro amico italiano che vuoi venire a vivere a Madrid!
In Spagna i telefoni si liberano dalle limitazioni, perché quando compri un telefono nella Penisola Isterica normalmente puoi usarlo con la sola SIM dell’operatrice telefonica a cui hai comprato il tuo cellulare!!!

Quindi se per esempio tu compri un telefono con la SIM Vodafone per tutta la vita potrai usare solo SIM Vodafone, a meno che non liberi il cellulino!
Il perché in Spagna si vendano cellulari bloccati è presto detto: qui le tariffe telefoniche sono significativamente più alte di quelle italiane, ed anche i cellulari costano di più! Per cercare di avere offerte più convenienti o “non pagare” il cellulare è assolutamente normale fare contratti con le operatrici telefoniche per 12 o 18 mesi, ed acquistare un telefono bloccato, cioè il telefono ha una specie di cintura di castità con cui l’operatrice in qualche modo ti obbliga a non andare con un’altra operatrice telefonica!

Quindi se tu proprio vuoi andare con un’altra operatrice o semplicemente non credi nella monogamia telefonica devi andare ad un locutorio e farti sbloccare il telefono, per la modestissima cifra di 5 euro!
Non ti sembra paradossale tutto questo? A me si, mio caro amico italiano che vuoi venire a vivere a Madrid!

Proprio per i prezzi FOLLI delle chiamate in Spagna impera il whatsapp, che è una chat per il telefono. In Italia lo usa solo chi sta troppo avanti (come mio cugino Andrea! ciao Andrea!), però in Spagna lo usiamo tutti! Lo uso pure io, immagina!!!!
Comunque a proposito di telefoni devo dire che gli spagnoli pensano che noi italiano siamo sempre a telefono. Cioè loro ci immaginano così: con una pizza in una mano e un cellulare nell’altra!
Concludo il post chiedendoti un favore: mio caro amico italiano che vieni in vacanza a Madrid, non fare lunghe chiamate telefoniche per strada! Chiama dall’ostello, così mi aiuti a sfatare il mito dell’italiano cellulare-dipendente!

About the author  ⁄ Chechi

Chechi

Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge