Elezioni generali Spagna 2011: ¡che paura!

Mancano due settimane alle Elecciones generales en España: mamma mia che paura!
Una sinistra stanca si contrappone una destra miserevole: chi vincerà? San Isidro ci aiuti in ogni caso, perché questa è la classica situazione che in spagnolo si definisce con il detto Salir de Guatemala para entrar en Guatepeor (cioè dalla padella alla brace).

La sinistra (di Zapatero) a questo giro è rappresentata da Rubalcaba, attualmente vicepresidente e portavoce del governo, mentre la destra è rappresentata da Rajoy, attualmente presidente del Partido Popular.

In modo discreto ma costate la mia Madrid si sta rivestendo dei faccioni di questi due signori, in una campagna elettorale pigra e monocorde: la castellana si è rivestita di manifestini rossi (per la sinistra) e blu (per la destra…originale no??) con le facce di questi due signori che urlano slogan pazzescamente piatti:

súmate al cambio- per la destra:

pelea por lo que quieres -per la sinistra

(vivendo tutto questo il mio slogan personale è: Martellatemi le palle).

Sullo slogan del PP (Partido Popular) UNISCITI AL CAMBIO è meglio non dire niente, perché è un inno alla massificazione: non sprona all’azione ma a seguire il gregge.

Lo slogan del PSOE (Partido Socialista Obrero Español) LOTTA PER QUELLO CHE DESIDERI è bello bello, ma il problema è la foto di Rubalcaba, che più che alla lotta incita al sonno (nonostante il suo pugnetto volitivo).

Ma adesso passiamo ai programmi elettorali elezioni Spagna 2011: la fiera delle banalità! (Programma elettorale PP e programma elettorale PSOE) secondo me una stessa agenzia di counicazione ha fatto i programmi elettorali per destra e sinistra, perché entrambi i programmi dicono cose giuste e interessanti, ma praticamente identiche.
Il nucleo del discorso resta totalmente invariato, quello che invece cambia lievemente è il modo di spiegare il concetto. Insomma è possibile esprimere la stessa idea in molti modi diversi, modificando la forma ma lasciando intatta la sostanza.
A volte anch’io quando non so che dire faccio la parafrasi della frase precedente, senza variare minimamente il concetto. ¿¿¿Capito???

E los indignatos? In questa situazione consigliano di votare partiti minori, per limitare (per quanto possibile) il bipartitismo.

chi vincerA le elezioni in Spagna?
la sinistra, perchE Zapatero E stato bravo
la destra, perchE Zapatero ha fatto un disastro
non lo so, ma tanto non cambia niente
pollcode.com free polls
Read More →