Elezioni spagnole 2011:¿dalla padella alla brace?

Mentre io sono sul divano in pigiama attorno a me (ma fuori da queste mura) tutto è fermento e impegno: oggi in Spagna si vota per il Governo!! Che emozione!!

Nonostate i tentativi di superare il bipolarismo la vera sfida resta quella tra Rubalcaba (PSO, sinistra, uno degli esponenti del governo uscente guidado da Zapatero) e Rajoy (PP, destra).
La campagna elettorale è stata monocorde e senza particolari slanci, mentre gli indignatos hanno manifestato (sempre in modo pacifico e democratico) per un voto responsabile, che superi il bipolarismo.
Ma chi vincerà queste elezioni? I giornali prevedono una inevitabile svolta a destra.
La politica di Zapatero non è piaciuta a nessuno, manco ai socialisti, e la crisi in Spagna è troppo forte: nella mentalità comune si crede (ingenuamente?) che cambiando governo si cancelli in debito pubblico e il dramma della disoccupazione.
Se vuoi conoscere un po’ meglio i due principali candidati delle elezioni spagnole 2011 ecco un’intervista a Rubalcaba, un’intervista a Rajoy e un interessante riassunto dei programmi elettorali sinistra/destra elezioni spagnole.
Adesso non ci resta che aspettare facendo quello che fa qualsiasi bravo spagnolo la domenica mattina: colazione con huevos fritos!
(io sono allergica alle uova, però PischiOne è in cucina a friggere il mondo!)

About Chechi 707 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge