di Dario Palumbo

Il cielo è laccato di azzurro. Rumori casalinghi e profumi di spezie, come immagini di un mondo lontano, mi investono per le strade del Raval. La Rambla è viva, come sempre. Statue umane mi scrutano immobili e speranzose. Tutto è perfetto sul Paseo de Gracia. La Pedrera è di panna e meringa, prodigiosa e mistica. Guglie altissime svettano verso il cielo dalla Sagrada Familia e lo stile si mescola col divino. Cammino e sospiro, sospinto dal ricordo di luoghi perduti: Barcelona te quiero.

About Chechi 725 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge