Subidón e bajón

Ma che freddo fa a Madrid!!! Dove sono le piscine comunali?? Dove i pisolini sull’erba del Retiro?? E le mie passeggiate senza meta con la motorella??
In questo gelido 10 dicembre non ci resta che taparnos a andare a Plaza Mayor, a comprare le decorazioni natalizie.

Nel vano tentativo di separarmi dal divano mi sono messa a pensare alle mie parole spagnole preferite, e nella top 10 troviamo subidón e bajón.
Subidón, che viene da subir, cioè salire, percorrere verso l’alto. Il subidón però è ben più di un sostantivo: si tratta di uno stato d’animo e una condizione d’essere tipica degli spagnoli, caratterizzata da un improvviso e irrefrenabile aumento di felicità e benessere. Esempio: me han cancelado la reunión, ¡que subidón tronco! (mi hanno cancellato la riunione, che allegria improvvisa amico!).
Il subidón è quello che si prova in una situazione di grande beneficio:

Mentre nelle situazione contaria si vive un bajón (da bajar, scendere): no he encontrado vuelos baratos para la Navidad, ¡que bajón tronco! (Non ho trovato voli economici per Natale, che tristezza improvvisa amico!)

Subidón o bajón, in Spagna la tranquillità pare proprio non esista!

About the author  ⁄ Chechi

Chechi

Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge