Economia spagnola. (Eh si, anche a Madrid….)

E insomma da qualche giorno leggo il giornale e mi prude tutto, che non so se è prurito da pollini o vergonga.
Che succede??? Eh, succede che qualche giorno fa (ma io non ho avuto modo-voglia-tempo di raccontartelo prima, mio caro amico italiano che vuoi venire a vivere a madrid) si è scoperto che la nostra amatissima Comunidad Autónoma de Madrid nella dichiarazione del deficit al Ministerio de Hacienda cambiò i dati, nel tentativo di migliorare un pò la situazione economica.
Cioè avevano detto che il deficit era 1,15% quando in realtà è 2,2%: che imbarazzo nel leggere questa notizia, ho voglia di cercare voli low cost e scappare!!!! Ti stai vergognando anche tu?? Sicuramente si!
Questo significa che la Comunità de Madrid non ha compito con l’obiettivo del governo che era il 2%.
Allora poi non appena venuta fuori la polemica la presidentessa della comunità Esperanza Aguirre ha subito precisato che quelle erano cifre provvisorie, e non definitive.
Esperanza io ti voglio bene perchè hai lottato contro il cancro e hai vinto, ti vesti da chulapa e tifi per tutte le squadre di Madrid in modo assolutamente indistinto e contraddittorio (proprio come me!) però come politica sei un pò ‘na sola!

Esperanza a bari si definirebbe UN PTRISINO (un prezzemolo!)

Cioè come si direbbe a Madrid ¡ERES UN TRASTO!, proporrò di metterti a puerta del sol a mangiare madroño accanto al nostro amato orso del madroño!

Insomma per riassumere negli ultimi 7 giorni:
si è scoperto che Madrid ha mentito sul deficit
c’è stata una enorme manifestazione pro scuola pubblica
attualmente é in atto una concentrazione contro la riforma del lavoro

La crisi aumenta parallelamente alla temperatura e la Fuente de Neptuno si tinge di rosso (grazie a alcuni sindacalisti che le danno colore)

Ma fino a quando il bocadillo de calamares è buono io sto tranquilla! (..o almeno ci provo!)

About Chechi 699 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge