PhotoEspaña Madrid: Asia Serendipity

La mia sfida personale per le prossime settimane è riuscire a vedere tutte le 70 esposizioni di Photo España: ci riuscirò? Io credo di si! (se hai comprato dei volo per Madrid ti consiglio vivamente di consultare qui e vedere qualche esposizione!)
L’emozione del momento me l’ha regalata la sala espositiva Teatro Fernán Gómez (dove avevo già visto Beautiful Agony) con Asia Serendipity.
In realtà questo centro d’arte ospita anche un’altra esposizione di PhotoEspaña di nome De la Factory al mundo: fotografía y la comunidad de Warhol.
Questa seconda esposizione è molto più pubblicizzata della prima MA molto molto meno interessante!
Il protagonista è Warhol che come ogni buon artista POP che si rispetti muove grandi masse. Le foto raffigurano la vita di Andy e di tutti i suoi amici bohémiens de la Factory che fanno riunioni e incontri.

Andy e i suoi amici

E come disse il saggio: STI CAZZI!
Invece l’esposizione Asia Serendipity è davvero bellissima e per un momento ci permette di assommarci al lato B delle cose.

Sherman Ong Hanoihaiku: una foto perfetta.

Si tratta di nuovi talenti asiatici che rompono ogni barriera tra reale e immaginario e ci propongono un nuovo modello di fotografia. Non si tratta di natura nè di street style ma di visioni oniriche e surreali.
Tra le mie opere preferite indubbiamente quelle di Sohei Nishin, che scatta centinaia di fotografie aeree e le combina in un delirante collage, in cui ricompone la città.

tanti pezzi compongono un insieme

In questo modo ogni piccola fotografia ricostruisce il tessuto urbano ma anche il tessuto immaginario, e la visione generale è realistica ma speciale, differente, visionaria.
Ma come avrà fatto Sohei a creare un genere fotografico così unico, a fermare il tempo sommando tanti momenti diversi della realtà ed a rendere interessante una foto panoramica? Non lo so ma lo amo!
Un altro fotografo che ha rapito il mio cuore è Sherman Ong Hanoi Haiku che racconta la vita.
Per me l’aspetto più interessante della vita è la gente (cosa sarà mai un’immagine di una spiaggia caraibica?? io voglio vedere persone, non cose!) e Sherman condivide questo mio pensiero e riesce a rendere poetica alche la dura realtà.

                                                        Io davanti una foto così resto senza parole.


http://www.edreams.it/voli/madrid/MAD/

About Chechi 699 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge