Di differenze tra Vienna e Madrid e d’altro ancora…

Oggi il cielo è nuvoloso: la città piange per il ritorno della mia cara amica Theresa a Vienna, sua città natale.
Theresa, ma chi te lo fa fare???
E soprattutto: perchè la gente viene e va?? NON NE POSSO PIÙ DI SEPARAZIONI!!!

Io e Theresa condividiamo alcune grandi passioni, come:
el jamon

¡nos gusta el cerdo!

il vino

¡vino tinto toda la vida!

Uscire a Chueca (quartiere gay)

¡Chueca mola!

Il massaggio thailandese di MTHAI

Tirateci fino a romperci!

Qualche sventura lavorativa e ovviamente l’amore per l’unica, grande, incomparabile MADRID!

Theresita, ti regalerò quest’orso!

Allora ieri ho chiesto a Theresita di passarmi un elenco delle differenze tra Vienna e Madrid, poichè io sono una fissata con differenze, e lei (specifico che queste differenze sono quelle che vede Theresita, alcune di quelle che vedo io sono qui) mi ha scritto che gli spagnoli sono strambotici perchè:

    • usano il pane con qualsiasi piatto (riso, pasta, paella…)
    • sono TOCONES, cioè toccano continuamente quanto ti parlano, e ti baciano ogni volta che ti vedono
    • hanno degli orari per pranzare e cenare pazzeschi, spostati in avanti di un 3 ore circa
    • la birra spagnola sa di succo di frutta e la bevono congelata
    • usano cubetti di ghiaccio giganteschi
    • quando pensano dicono sempre “eheheheee”
    • fanno sciopero ogni giorno
    • dicono “guapo” (cioè bello) a tutti, anche ai brutti
    • traducono tutto allo spagnolo, anche le canzoni nei film hanno sottotitoli in spagnolo
    • hanno alberi di natale di plastica con decorazioni superkitsch, piene di luci e plasticume
    • definiscono tutti i paesi a nord della Spagna “nord Europa”
    • non hanno una buona relazione con i latino americani ma sono affascinanti da Londra e Berlino
    • la maggior parte delle ragazze hanno i capelli lunghi

Questa lista di differenze mi ha fatto pensare per la prima volta nelle vita che probabilmente Austria non è nord europa!!!! Aiuto, devo rivedere la mia geografia!!!

Theresita, mi mancherai tanto!!!

Theresita piange perchè non vuole lasciare Madrid

Allora ieri notte mentre tornavo a casa che mi sentivo molto triste e avevo il cuore già pieno di nostalgia per Theresita ho pensato che fissarsi sulle differenze è molto facile, ma la vita è fatta anche di straordinarie somiglianze. Per esempio io sono una terruncella e Theresita è una vichinga per me, io sono cresciuta al mare e lei sulla neve, io sono ti dimensioni normali e lei è gigantessa, io sono molto estroversa e lei è piuttosto timidina ma abbiamo tante, tante cose che ci accomunano, e queste cose contano di più di tutte le differenze del mondo.
¡¡¡MUCHA SUERTE THERESITA, TE QUIERO MUCHO!!!

Si stava bene girando di bar in bar, Theresita!

About the author  ⁄ Chechi

Chechi

Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge