Burro, asino e mantequilla

La mia parola spagnola favorita è burro.
Burro in spagnolo significa asino, mentre il burro come prodotto alimentare composto dalla materia grassa presente nel latte si dice mantequilla.
Allora questa qui è diventata la mia parola preferita un giorno in cui, in aeroporto, ho orecchiato una conversazione tra 2 spagnole. Una diceva “¿sabes lo que es burro en italiano?” e l’altra non lo sapeva, e la prima “mantequillaaaaa!!!!” e scoppiarono a ridere fortissimo, con delle lacrime.
Allora io ebbi come un’illuminazione, e mi misi a ridere forte con loro, davanti queste parole gemelle ma profondamente diverse, e tutte e tre ridevamo e ridevamo!
Cioè questo dei false friends che ci fanno tanto studiare in inglese e di cui io stessa parlo spesso, in riferimento alla grammatica spagnola, quel giorno hanno preso una luce nuova!
Merendare pane e asino, dire a qualcuno che è scemo come un burro. Scoprire la duplicità delle cose, che meraviglia!!!

quale BURRO preferisci??

Il burro spagnolo inoltre risolve uno dei più atroci dubbi grammaticali della storia (almeno per me), cioè: quando parlo di me e qualcuno, per esempio io e PischiOne, devo mettere prima il pronome IO o prima PischiOne?? In italiano credo sia indifferente, credo (credo!!! mi sbaglio??) si possa dire “io e pinco pallino” e “pinco pallino e io” ma…in spagnolo l’IO va sempre dietro gli altri, sempre.
Per ricordarlo si usa la frase “El burro delante para que no se espante” cioè “l’asino davanti perché non si spaventi”. Dove, con una buona dose di autostima, l’asino sta per tutta l’altra gente differente dall’IO!
Se non mi credi prova a dire davanti a uno spagnolo “yo e mi madre” e senza esitazione ti interromperà dicendo “¡¡¡El burro delante para que no se espante!!!”.
e la BURRADA?? non è la nostra burrata, cioè il formaggio fresco, ma indica:

  • un’enorme quantità di qualcosa (he hecho una burrada de cosas hoy, ho fatto tantissime cose oggi)
  • un’azione sbagliata, inopportuna (no hagas más burradas en la carretera, non fare più cretinate per strada)
  • una cosa volgare (¡no digas burradas!, non dire sconcerie!)

Ovviamente BURRO si usa anche in espressioni, come :
Bajarse del burro, cioè riconoscere un errore: ya te bajarás del burro, cabezota (riconoscerai i tuoi errori, testone!)
Hablando de Roma, el burro se asoma che sarebbe il nostro “parlando del diavolo spuntano le corna”
Hacerse el burro cioè “fare il cretino”

Ma io dico: se il semplice BURRO nasconde tutto queste cose t’immagini quanti segreti, fatti e misfatti dietro ogni parola?? una burrada!

About the author  ⁄ Chechi

Chechi

Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge

Related Posts

¡GILIPOLLA tu!

POLVO.

Y ahora: ¡CULO!