El Capricho: un bellissimo parco a Madrid

Madrid è anche questo

Se un pomeriggio di fine estate ti senti un po’ poetico e un po’ patetico, un po’ bello e un po’ dannato, e avverti dentro di te un imminente bisogno di natura urbana c’è solo un posto che potrá calmare il tuo animo inquieto: il Parque El Capricho, a nord della nostra amata Madrid.
Parlare di questo luogo è per me una specie di rivoluzione copernicana, in quanto amo, adoro e osanno il centro e il sud di Madrid, ma quello che è il nord di questa nostra città genera in me una sorta di incontenibile avversione  (colgo l’occasione per precisare che le cartine turistiche della cittá sono completamente sfalsate dalla presenza dello stadio Bernabeu, che si trova verso nord. Siccome lo stadio è una meta turistica per mettere nella cartina il tempio del calcio non mettono  un sacco di cose strafighe che stanno verso sud, come El Matadero, VERGOGNA!).

los districtos della grande Madrid

Uno dei pochi luoghi che mi fanno superare la M40 (una specie di raccordo madrileño) senza avere crisi epilettiche è proprio El Capricho.

Madrid è anche questo

Questo delizioso parco, relativamente vicino l’aeroporto di Barajas, fu fatto costruire dalla Dichessa di Osuna tra il 1787 e il 1839, e la sua peculiaritá sta nell’essere l’unico giradino del Romanticismo esistente a Madrid.
Cioè persino il giardino del nostro Museo del Romanticismo è molto meno romantico di questo parco, e io lo so bene perché ci sono stata sabato scorso per controllare di persona. El Capricho è tutto un tripudio di stagni, fiori, ruscelli, cespugli e edifici in miniatura.

i fiori capricciosi

E non edifici “alla spagnola”, cioè mostruositá di mattonelle senza balconi, ma edifici romantici. Piccolissimi palazzi, minuscole cappelle, minimi patii, persino un minuscolo fortino con tanto di fossa e cannoni, dove la duchessa probabilmente si abbandonava a piacevoli letture in quella che, all’epoca, era aperta campagna.
Sono proprio queste costruzioni di carattere effimero e singolare che trasformano il luogo in una specie di parco tematico.

esagerati!

Tra cotanto kitsch troverai anche la casa dell’eremita, una piccola costruzione quasi interamente divorata dall’edera, luogo ideale per abbandonarvi a romanticherie

io so chi rinchiudere qui dentro

Se vuoi venire a vedere questo luogo di pace ci sono per lo meno due cose che dovrai sapere:

  • gli orari (dal 1 ottobre al 31 marzo sabato, domenica e festivi dalle 9.00 alle 18.30; dal 1 aprile al 30 settembre sabato, domenica e festivi dalle 9.00 alle 21.00)
  • l’accesso: siccome questo è un bel posto, e non una cafonata come Parco Sempione ;), c’è un numero limitato di gente che può accedere al parco.

Cioè per entrare non devi pagare niente ma devi fare la fila, capito? Questo fa parte sempre del romanticismo: l’attesa fomenta la passione!

Metro: El Capricho
Bus: 101, 105, 151

About Chechi 699 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge