Il giardino verticale: amore profondo

Torno e trovo Madrid in una veste che non riconosco, che non è sua: nuvole, pioggia, cielo cupo.

Madrid con le nuvole sei bruttarella

Allora che si può fare quando la città che sia ama è di cattivo umore? Bisogna trovare un angolino dove star bene, dove ri-trovarsi con lo spirito della città, soprattutto dopo un viaggio. Del resto viaggiare cambia, e allora oggi mi sono chiesta: e se fossi io ad essere diversa? E se la pioggia fosse nei miei occhi, e non sulla città?
Allora sono andata a Paseo del Prado numero 36, a fare una specie di prova di riconoscimento di Madrid.
Cosa c’è in quel Paseo a quel numero civico? C’è la sede del Caixa Forum, a soprattutto del mio amato e venerato giardino verticale: 460 metri quadrati ricoperti di fiori, piante e erbe che si sviluppano su una superficie verticale, cioè perpendicolare al piano terrestre! Ogni volta che ci vado provo a contare le specie ma perdo il conto, e ,mi gira la testa!

bello!
semplicemente divino!

Quante sono? Ho letto che sono più di 15.000 piante di 250 specie differenti che crescono e vivono su una struttura metallica separata di pochi centimetri dall’edificio, e che crea una specie di camera d’aria.

amo queste piante!

Se dovessi elencare le 10 cose che più mi piace osservare a Madrid tra i primi posti ci sarebbe la cura del giardino verticale: osservare botanici sospesi a 20 metri di altezza impegnati a tagliuzzare erbe e foglie non ha prezzo.
Siccome io sono molto fortunato ho visto questo spettacolo 2 volte in 5 anni. Se vuoi vederlo anche tu non ti resta che piazzarti sotto il giardino verticale e aspettare… del resto ogni tanto fa bene sedersi e attendere che passino le tempeste e torni il sole, no??

About Chechi 699 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge