Quando PACE si dice Hammam Andaluz

Un giorno a lavoro mi successe una cosa peculiare.
Era una piacevole giornata di primavera, io mi sentivo molto felice e in gran forma.
Ricordo che andai in bagno e, vedendo la mia immagine riflessa, pensai “Yes, I can” e tutta innamorata di me medesima attraversai il corridoio. MA nel bel mezzo del pasillo (cioé del corridoio) incontrai una ragazza che è una modella, perchè nel mio lavoro a volte vengono delle modelle, e la modella mia guardò e mi disse “Chechi, che faccia stanca che hai! Non stai bene?” e lei era molto gentile e preoccupata, la modella, non lo diceva per cattiveria.
Fu quella la molla scatenante che mi avvicinò per la prima volta all’Hammam Andaluz.
Cara amica italiana che vuoi venire a vivere a Madrid, se anche tu come me sembri sempre in uno stato confusionale, se hai il look di chi è scampata a una violenza sessuale di gruppo anche appena uscita dalla parrucchiera, se anche tu hai la pelle super sensibile, le occhiaie indelebili, lo stress fino alle doppiepunte allora dobbiamo vederci all’Hammam Andaluz.
Però questo non è solo un posto per donne! Ci possono venire anche gli uomini, a patto che cerchino serenitá, pace e relax e non facciano i provoloni!
hamam madrid
Innanzi tutto bisogna dire che l’ubicazione di questo hammam é magica: a pochi passi da Puerta del Sol, a pochi centimetri da Plaza Mayor, mai vidi uno spa più centrale!
Poi diciamoci la veritá: qui si sta bene. Per 30 euro ti danno gli asciugamani puliti (che ti consiglio di lasciare nello spogliatoio perchè nell’hammam non servono, fa caldo, tutto si mischia e non si capisce niente), lo shampoo e il bagnoschiuma per lavarti, e poi ti danno il caldo il freddo e l’umido a seconda di quello che ti piace e soprattutto danno calma.
In questo hammam non si può ridere forte nè sgallettare, ci si deve rilassare! Prima nella piscina fredda, poi in quella bollente, poi in quella tiepida, poi nella sauna e tra un luogo e l’altro puoi bere il te gratis ed idratarti.
Qui, tra architetture arabe, potrai abbandonarti al suono dell’acqua e dimenticare l’aspirapolvere, la spesa, la riunione, il pischello, l’amante, tutto! Dovrai ricordarti solo di te stessa.

medina-mayrit
Solo quando ti sentirai tonica e pulita potrai andare negli spogliatoi a docciarti, e guardandoti allo specchio ti sentirai meno Picasso del solito. O forse no… forse avrai ancora un occhio al posto della bocca o l’orecchio dove dovrebbe stare il naso, ma non ti importerá perchè ti sentirai felice! W l’HAMMAM ANDALUZ!

About Chechi 707 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge