Día y Noche

Gironzolando senza meta per Madrid possono succedere tante cose sorprendenti e un po’ oniriche, come vedere la testa di un bambino piantata sul suolo, con gli occhi chiusi, di dimensioni stratosferiche, tutta di metallo.

street art madrid

Ma che é?? Ti chiederai sorpreso, ma come se ciò non bastasse a pochi metri potrai incontrare un’altra testa!
Sempre dello stesso bambino, sempre gigante, ma questa volta gli occhi saranno aperti.

madrid atocha scultura

Ma che sono ‘ste testone (2.000 Kg ognuna!) che non passano di certo inosservate vicio la stazione di Atocha? No panic! Si tratta di due meravigliose sculture di Velazquez Antonio López, dal nome “Día y Noche”, cioé “Giorno e Notte”.
La capoccia è proprio la testa di un bebé, e più in concreto della nipotina dell’artista. In Día la bimba rivolge agli spettatori uno sguardo attento e sveglio, mentre in Noche i suoi occhi sono chiusi, e lei dorme placidamente.
Due teste di una stessa bimba, di una stessa dimensione ma profondamente diverse tra loro, perchè indicano il passare del tempo, il giorno e la notte, qualcosa che cambia per non ritornare.
E cosa c’è di più malinconico e effimero dell’atmosfera che si respira in una stazione? Niente! Ecco perchè lo scenario che accoglie queste due opere è assolutamente perfetto!
Allora non ti resta che cercare offerte di voli economici per venire a vedere la facciona sveglia e addormentata.

madrid arte

Se da queste foto ti sorgono dei dubbi sulla bravura di questo autore mi sento in dovere di dirti, mio caro amico italiano che vuoi venire a vivere a Madrdi, che il nostro caro Velazquez Antonio López é prima di tutto un pittore, e poi nel tempo libero è anche scultore. E come pittore é bravo di brutto: questo é il suo quadro maestro, “Madrid desde Torres Blancas”, l’impressionante vista urbana di Madrid venduta per ben 1,74 milioni di euro!!!

madrid desde Torres Blancas

É straordinario lui o è espressiva e sensuale la nostra grande Madrid? Ai posteri l’ardua sentenza!

About the author  ⁄ Chechi

Chechi

Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge