Hola ¿qué hay?

Certe volte gli spagnoli ti saluteranno cosí, con un distratto ¿qué hay?
Siccome que significa che e hay é la terza persona dell’indicativo presente del verbo haber, avere, questo ¿che hay? sarebbe un che c’è?, e crea sempre un po di imbarazzo nell’animo di noi cerimoniosi italiani.
Che hai tu, spagnolo del cavolo, che mi saluti cosí???
grammatica spagnola
Ebbene il qué hay é una forma di saluto che non vuol dire proprio niente di specifico, ma solo “ciao”.

Come quando gli inglesi per salutare chiedono how are you today?: io le prime 10 volte che sono stata a Londra per lavoro mi imparanoiavo, pensado “si deve proprio vedere che soffro, se mi chiedono tutti come stai OGGI” e invece il today lo mettono li solo per dire una parola in più, e non per marcare una differenza con il ieri o il domani.

Quindi al qué hay o dici hola o, meglio ancora, fai specchio riflesso e dici Hola ¿qué hay? cosi finiscono le cerimonie e si va súbito al sodo.

Troverai HAY altre mille volte nella tua vita spagnola, ma soprattutto in frasi come
¡eres/es de lo que no hay! cioé sei/é un qualcosa che non c’è, sei il peggio (significato super negativo!!!)
No hay de qué, non c’è di che, cioé prego

Con questo post numero 542 chiudo per oggi. Ma quanto cazzo scrivo?? ¡soy de lo qué no hay!

About Chechi 699 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge