Y ahora: ¡CULO!

Oggi parliamo di CULI, perché così come a Bari siamo fissati con il sesso orale, e per manifestare tanto gioia quanto stupore o dolore usiamo il MOCC A XXX, cioé “in bocca a xxx” dove xxx é solitamente la mamma o la sorella dell’interlocutore, in Spagna la gente é fissata con EL CULO, cioé il culo.
madrid
Allora ho pensato di raccogliere alcuni dei modi di dire culiferi, come prova inconfutabile di quanto appena detto.

Nacer con una flor en el culo= nascere con la camicia, cioé con la fortuna
Tener una flor en el culo= essere fortunato
Ser un culo inquieto= essere inquieto, intellettualmente vivo
Partirse il culo= letteralmente “dividersi il culo”, ridere, divertirsi come matti
Le pica el culo= indica una persona insoddisfatta, che non sta bene in nessun posto
Una chica pegada al culo= appiccicosa
Mojarse el culo= compromettersi con qualcosa, lavorare molto
Cara de culo= faccia di culo (internazionale!)
Sentirse como el culo= stare male
Dar por culo= disturbare
Cogeculo= situazione disordinata, senza controllo
Estar con el culo al aire= vivere una situazione difficile
Ir de culo= qualcosa che va male
Perder el culo= sforzarsi troppo per ottenere poco
ir con la hora pegada al culo= andaré di fretta
Tener gafas de culo de vaso= avere occhiali con i vetri spessi, a fondo di bottiglia
Culo veo culo quiero= desiderare tutto cioé che si vede

La mia espressione culifera preferita é indubbiamente
cada quién hace de su culo un pito, cioé ognuno fa del proprio culo un pisello, ognuno decide quello che gli pare della sua vita.
Mai ci fu detto piu saggio.

About Chechi 720 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge