Enigmi a Madrid..

Passeggiando per La Latina, e più esattamente nella Plaza de la Puerta Cerrada, sicuramente ti sarai imbattuto in un enigmatico murales di dimensioni notevoli: un’intera facciata di un edificio dipinta di lilla, dove campeggia la frase “Fui sobre agua edificada, mis muros de fuego son” (fui edificata sull’acqua, i miei muri sono di fuoco).
Puerta-Cerrada
Che significherà mai questa frase? Si riferisce alla casa che decora, è un semplice indovinello, o cosa?
La soluzione al rompicapo è, come spesso avviene, molto più semplice di quanto si immagini: si riferisce alla città di Madrid.
Il murales,disegnato nel 1989 da Alberto Corazón ci rivela alcune curiose informazioni sulla nostra amata città adottiva.
madrid curiosita
Fui sobre agua edificada” si riferisce a quando Mayrit, nome dell’antico insediamento musulmano che diede origine al’attuale Madrid, si stabilì sulla sua ubicazione attuale perchè era un terreno con molte acque sotterranee, e più in concreto per innalzarsi su un corso d’acqua che attraversava l’attuale Calle de Segovia (a pochi metri dal murales di cui parlo). La seconda frase “mis muros de fuego son” si riferisce alla struttura originaria di Mayrit che, essendo una fortezza, era abbracciata da muri di difesa.
Tali muri pare fossero costruiti di selce e quando di notte si lanciavano frecce con punte di metallo contro le pareti saltavano scintille.
Curiosità nella curiosità:questa Piazza inizialmente si chiamava Puerta de la Culebra (porta del serpente) , per un rilievo che si trovava scolpito su di essa. Ma vendendo gli assalti e i delitti che popolavano la zona si decise di chiudere la porta, e così chiamarla Plaza de la Puerta Cerrada (porta chiusa)

About Chechi 720 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge