Bandiera della Spagna

Uno dei temi più controversi della Spagna riguarda proprio la sua BANDIERA.

Cambiata numerose volte nel disegno e negli stemmi, l’attuale bandiera spagnola è volutamente ignorata dalle regioni che lottano per l’indipendenza (prima tra tutte la Cataluña) e disprezzata dai repubblicani.

L’attuale Bandiera spagnola, conosciuta come «la Rojigualda», fu adottata con tutti i suoi elementi attuali il 5 ottobre del 1981, quando fu approvata la legge che stabilisce l’ultima versione dello scudo nazionale.

bandiera della spagna

I colori della bandiera spagnola sono frutto dell’unione dei due vessilli, in cui la banda gialla centrale è di altezza doppia rispetto alle due bande rosse superiore ed inferiore, poiché il giallo era facilmente visibile durante la navigazione.

L’effige dentro lo stendardo riunisce i segni distintivi dei regni che, sancito il patto di alleanza, andarono a formare la Spagna dei nostri giorni.

bandiera spagnola

L’immagine è suddivisibile in cinque sottoparti: nell’estremità superiore sinistra c’è un castello che si riferisce alla Castilla; nell’estremità superiore destra c’è un leone che si ricollega al regno di Leon; sottostante al castello, è rappresentata la senyera (quattro fasce rosse su sfondo giallo ocra) che fu lo storico simbolo della corona d’Aragona; a destra di quest’ultima figurano delle catene unite, emblema di Navarra.

Il fleur de lys in palo posto al centro degli stemmi dei regni rappresenta la casa reale regnante dei Borboni, mentre le due colonne a lato dello scudo accompagnate dal motto “plus ultra” (dal latino, “più oltre”) richiamano le scoperte e le conquiste spagnole in America: le colonne sono le mitologiche Colonne d’Ercole poste sullo Stretto di Gibilterra, passaggio obbligato per l’Oceano Atlantico), che rappresentano Gibilterra e Ceuta.

Lo storico e tradizionale motto “Plus Ultra” rimpiazzò il precedente “Non Plus Ultra” (“Non oltre qui”) che campeggiava prima della scoperta dell’America, dato che la Spagna era considerata “il punto più occidentale” della Terra.

La principale “nemica” della bandiera spagnola è la bandiera repubblicana, che fu la bandiera ufficiale della Spagna dal 1931 al 1939 e la bandiera del governo repubblicano spagnolo in esilio fino al 1977.

bandiera repubblicana spagnola

Iniziò ad essere usata il 27 aprile 1931, ossia tredici giorni dopo la proclamazione della repubblica spagnola.

La bandiera era formata da tre strisce orizzontali della medesima larghezza colorate di rosso, giallo e morato. La bandiera nazionale aveva al centro anche lo stemma della seconda repubblica spagnola (inquartato di Castiglia, di León, di Aragona e Navarra, accompagnato in punta di Granada, sovrastato da corona muraria).

Dopo la fine della guerra civile spagnola la bandiera venne utilizzata dalla guerriglia antifranchista.

Dopo il crollo del regime dittatoriale la bandiera repubblicana venne adottata dai movimenti di sinistra e dai sindacati.

Personalmente sogno che un giorno sia proprio la bandiera repubblicana a sventolare in Plaza Cibeles, sostituendo cosi la bandiera della Monarchia Costituzionale.

madrid bandiera spagnola

About Chechi 720 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge