COJONES, non una parolaccia ma una parolona

Per avere un anno grandioso bisogna iniziarlo alla grande, con energía e ottimismo, dicono certe pagine web tanto banali quanto di piacevole lettura.
E allora tra una poppata e un cambio di pannolino mi chiedevo quale potesse essere l’entrata trionfale di vivereamadrid in questo nuovo anno, e la risposta l’ho trovata in una delle parole più complesse e interessanti del castigliano: COJONES, cioè coglioni.
Non fare il perbenista mio caro amico italiano che vuoi venire a vivere a Madrid!!!
Credo che non esista una parola spagnola con più accezioni di COJONES! Questo semplice e banale vocabolo che si riferisce agli attributi maschili nasconde in se soprendenti significati:

Se è accompagnata da un numerale assume un significato diverso a seconda del numero che l’accompagna.
1 cojón= caro, costoso (vale un cojón)
2 cojones= coraggio (tenía dos cojones)
3 cojones= disprezzo (me importa tres cojones)
Un numero molto grande= difficoltà (me costó mil pares de cojones lograrlo)
Quando “cojones” é un verbo il significato cambia:
TENER cojones= avere coraggio (esta persona tiene cojones) sebbene con un segno esclamativo il significato cambia, e può indicare sorpresa ¡TIENE COJONES!

Se i famosi attributi vengono messi in qualche posto specifico cambia il significato:
– Puso los cojones encima de la mesa (mise i coglioni sul tavolo) = determinazione
– Me apuesto los cojones (mi gioco i coglioni)= sfida
– Te corto los cojones (ti taglio i coglioni)= minaccia

Anche il tempo del verbo utilizzato cambia il significato:
Il presente indica fastidio: me toca los cojones (mi tocca i coglioni)
Il riflessivo significa pigrizia: se tocaba los cojones (si toccava i coglioni)
L’imperativo significa sorpresa: ¡tocate los cojones! (toccati i coglioni!)

I prefissi e i suffissi modificano il significato della parola:
Acojonado indica PAURA
DEScojonado indica STANCHEZZA O RISATE
Cojonudo indica PERFEZIONE
Cojonado indica INDOLENZA

Le preposizioni difiniscono una espressione:
DE cojones= successo (me salió de cojones)
DE cojones= quantità (hacia un frio de cojones)
POR cojones= volontà (lo haré por cojones)
HASTA cojones = mimite (estoy hasta los cojones)
CON cojones= valore (era un hombre con cojones)
SIN cojones= codardia (era un himbre sin cojones).

Ovviamente anche il colore, la struttura, la forma e la dimensione influiscono sul significato:
Colore:
Viola= freddo (se me quedaron los cojones morado)

Forma:
Cuadrados= stanchezza (tenia los cojones cuadrados)

Dei COJONES molto sfruttati indicano ESPERIENZA: tenia los cojones pelados de tanto repetirlo.
Ovviamente la dimensione e la posizione sono estremamente importanti:
– Tiene los cojones grandes y bien plantados
– Tiene los cojones como los del Caballo del Espartero

Quando la dimensione è eccessiva il significato diventa negativo, e indica pigrizia o passività:
Le cuelgan los cojones
Se pisa los cojones
Se sienta sobra los cojones

L’esclamazione ¡COJONES! Indica sopresa
¡MANDA COJONES! Significa perplessità
¡ME SALE DE LOS COJONES! Determinazione, ordine imperativo.

Insomma una parola complessa, da studiare e imparare bene per capire che se qualcuno ti dice eres cojonudo devi sorridere orgoglioso, mentre se ti dicono eres un acojonado devi forse rivedere qualcosa nel tuo essere.

Los COJONES offrono anche una delle esperienze più tipiche che la Spagna possa offrire ai più temerari tra i suoi visitatori: magiare las criadillas, cioè i testicoli del toro. (io non posso farcela. Tu???)
piatti tipici spagnoli
Se l’idea di ingerire i genitali di un animale non ti alletta molto forse ti consolerà il motto che suole spinge gli uomini a consumare questo piatto, cioè «de lo que se come, se cría», letteralmente “di quello che si mangia, si cresce”.
Quindi se vuoi aumentare la tua mascolinità sai cosa mangiare a Madrid!

Buon anno a tutti, buon inizio, buona nuova vita!

About Chechi 706 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge