Bar a Madrid: la guida per scegliere l’AUTENTICO BAR SPAGNOLO

Quando vado in giro e vedo gente in coda alla casa dello Starbucks, o sulla porta del Mcdonalds mi intristisco.
La globalizzazione è qui, la tocchiamo con mano e sta cambiando radicalmente le nostre vite.
Una città come Madrid risente particolarmente di questo fenomeno, visto che è impossibile camminare per più di 100 metri senza scontrarsi con un Zara, un Mango, un Burger King, etc… però insomma almeno quando facciamo turismo comportiamoci come si deve!!!
Se andiamo a Bari un fine settimana non mangeremo al Burger King ma cercheremo un panificio per comprare la focaccia! Se andiamo a Madrid prepariamoci e informiamoci per scegliere un autentico bar spagnolo, e non finire in una trappola per turista sprovveduti!
Premessa: il viaggio è avventura, quindi non cerchiamo nelle città nuove le catene vecchie.

Ora la domanda è: come scegliere un bar autentico a Madrid???
Ebbene devi concentrarti su tre semplici fattori:
1) IL PAVIMENTO
Il pavimento del bar deve essere rivestito di cartacce, avanzi di cibo, fazzolettini e chi più ne ha più ne metta. Se il pavimento è pulito DESISTI!
A Madrid siamo zozzoni, e quando ci piace un bar buttiamo per terra di tutto, per lasciare il messaggio chiaro e forte: in questo bar zozzone si mangia bene!

2) L’ODORE
Entra e annusa. Non cercherai odore del caffè appena macinato, non cercherai il profumo dei fiori a primavera, nè del pane appena sfornato. L’odore che ti dirà se sei nel bar giusto è la PUZZA DI FRITTURA! A Madrid si frigge, tutto, sempre, e più trascorrono le ore del giorno e più si frigge qualsiasi cosa faccia ombra. Se non puzza di frittura non è un vero bar!

3) L’ARREDAMENTO
L’autentico bar spagnolo è esattamente come un qualsiasi bar italiano in cui tu non entreresti MAI, manco per bere un bicchiere d’acqua. O probabilmente è il tipico bar italiano che già non esiste, perchè è andando in fallimento e l’hanno già ristrutturato. Specchi a gogò, pareti in legno, tavoli massicci, elementi decorativi che ricordano la casa della trisavola… il bar spagnolo è un luogo al limite tra il reale e il surreale, è il luogo in cui la storia si misura con se stessa, dove gli anni 80 sfiorano il presente senza mai realmente incontrarsi.

Quindi se è sporco, puzza ed è arredato male ENTRA, questo è il tuo bar!
Últimamente la città pullula di bar luminosi decorati in stile nordico: non entrarci!
Qui siamo a Madrid, non a Oslo! Non essere turista, sii viaggiatore, ama le esperienze estreme.

Per me IL BAR del cuore è Il Palentino, che quello che succede alle persone quando entrano in quel bar non si può spiegare….

 

About Chechi 695 Articoli
Chechi, una pecora che cerca di uscire dal gregge