Toledo: punti di interesse di una città antica e meravigliosa a pochi km da Madrid

Se stai organizando un viaggio a Madrid e hai un giorno di tempo da dedicare a qualche escursione fuori porta ti consiglio vivamente di visitare Toledo (e a seguire Aranjuez, El Escorial e la sierra madrilena)
Toledo è una città con una antichissima storia dall’epoca dei romani, e a tutt’oggi è conosciuta come la città delle tre culture, poichè nel suo assetto urbanistico convivono la cultura musulmana, la cristiana e l’ebraica.

Cosa vedere a Toledo
Ci sono infinite proposte turistiche nella città, con guide e visite guidate in diverse lingue e dal prezzo accessibile. Se vuoi fare del turismo-fai-da-te ti consiglio di entrare nella città dalla Puerta de Bisagra (acceso particolarmente comodo se arrivi da Madrid in auto o in autobus).

Da qui non ti resta che callejear, cioè seguire le piccole strade del centro storico, per poi arrivare alla Puerta del Cristo de la Luz, che era l’ingresso della città in epoca mussulmana.

L’alternativa a questo itinerario è camminare fuori dalle mura storiche fino ad arrivare alla vicina scala mobile del paseo de Recaredo: in questo modo raggiungerai la parte alta della città senza sforzi.
Se raggiungi Toledo in treno all’uscita della stazione troverai indicazioni che ti condurranno nel centro città, per attraversare il fiume Tajo e accederé tramite delle scale mobili alla centralissima Plaza de Zocodover.

Una volta attraversata la Puerta del Cristo de la Luz a sinistra troverai un pezzo dell’antica calzada romana, mentre difronte e te splenderà l’antica Mezquita del Cristo de la Luz, denominazione acquisita nel XII secolo quando dopo la riconquista cristina l’edificio si convertí in una Chiesa.

La Plaza de Zocodover è oggigiorno il centro sociale della città, e dove anticamente si svolgevano le attività commerciali e la vita sociale. Poco lontano dalla Piazza troverai l’edificio Alcázar de Toledo.

Passeggiando per le strade pedonali raggiungerai rapidamente il centro storico e amministrativo della città, dove potrai vedere il Palacio Arzobispal.
Soprattutto in questa Piazza si trova l’imponenete Cattedrale di Toledo, una grandioso edificio gotico di imponente maestosità.

Da qui ti consiglio di proseguiré fino alla Iglesia de los Jesuitas, uno degli angoli più belli e meno conosciuti di Toledo, la cui facciata barocca contrasta curiosamente con gli altri edifici e monumenti della città.
Vale assolutamente la pena accedere ai campananili della chiesa, per ammirare la città dall’alto e avere una affascinante vista panoramica su Toledo.

Un’altra visita imprescindibile è quella alla Iglesia de Santo Tomè, non tanto per l’interesse architettonico che suscita la chiesa quanto per godere della bellezza della famosa pittura El entierro del Conde de Orgaz dei El Greco.

Sinagoga del Transito
La prima cosa che susciterà la tua attenzione dell’edificio della Sinagoga del Transito è la bellezza della sua architettura interiore, con un meraviglioso tetto di legno. La sinagoga, edificata nel 1366, contiene al suo interno un interessante Museo Sefardì.

Sinagoga Santa Maria la Blanca
Edificata alla fine del XII secolo questo edificio sorprende per il meraviglioso stile architettornico mudéjar.
Il risultato finale è un edificio che si somiglia più a una moschea mussulmana che a una sinagoga ebraica.

Monasterio de San Juan de los Reyes
A Toledo si trova un monasterio francescano che fu costruito nell’epoca de los Reyes Católicos, alla fine del secolo XV.
Nel Monasterio de San Juan de los Reyes vedrai una importante chiesa e un bellissimo chiostro di stile architettonico gotico-isabellisno.

Miradores del río Tajo
Una delle immagini iconiche della città sono le spettacolari viste panoramiche di Toledo dai belvederi del fiume Tajo.
Per godere al meglio di queste viste dovrai percorrere la strada seguendo il corso del fiume, su cui si succedono vari punti panoramici. Il momento ideale per percorrere questo cammini è al tramonto, quando la città si illumina di rosso e arancione.
Un’altra opzione è recarti direttamente al Parador Conde Orgaz dalla cui vasta terrazza godrai di una spettacolare vista panoramica su Toledo, con una prospettiva molto ampia.

Museo Victorio Macho
Per finalizzare la tua visita ti suggerisco il Museo di Victorio Macho, uno scultore palentino del secolo scorso. Il museo è interessante, anche se non molto conosciuto, e si trova molto vicino la sinagoga de Santa Maria Blanca

Questa è la pagina ufficiale del Comune di Toledo, dove potrai ricavare informazioni utili per il tuo soggiorno.

Per raggiungere Toledo da Madrid in autobus puoi contrattare numerose compagnie private, o Alsa in questa web che è la compagnia di autobus più diffusa.

Per raggiungere Toledo in treno ti consiglio questa web di Renfe

 

Cosa mangiare a Toledo:

Perdiz estofada. (pernice stufata) Piatto típico della cucina toledana si tratta di una ricetta rica di spezie ed erbe aromatiche. La prelibatezza è mangiare los perdigones, cioè le pernici quando hanno meno di un anno.

Sopas de ajo (zuppa di aglio). Si prepara in una pentola di creta, e la sua base sono l’aglio, l’olio, il prosciutto e il pimentón, cioè il peperone il polvere. A questi ingredienti si uniscono pane e uovo.

Cochifrito. Generalmente carne di vitello o di capretto, ma a volte anche carne di maiale, questa carne si cuoce a metà cottura e poi si frigge in olio bollente, con spezie e aglio.

Cocido de tres vuelcos: si tratta di una zuppa fatta di brodo, ceci e carne, tutto accompagnato da verdure in salsa di pomodoro e salumi.

Carcamusas. Carne di vitello o di maiale, spezzettata e cotta con pomodoro e piselli.

Migas. Molliche, si tratta di un piatto di cultura contadina, extremamente semplice e comune tra i pastori. Consiste in salame fritto, aglio e pancetta che si soffriggono con pezzi di pane.