in Plaza de Murillo, 2, 28014 Madrid

La web ufficiale con informazioni sulla visita è questa

ORARIO:
apre sempre alle 10.00 e chiude seguendo questo schema:
gen-feb mar apr mag-giu-lug-ago sept ott nov-dic
18:00h 19:00h 20:00h 21:00h 20:00h 19:00h 18:00h

Fiori. Piante, foglie, profumi, emozioni che fanno smarrire i sensi e perdersi in un luogo incantato situato nel cuore della città, il Real Jardín Botánico.
Qui con soli 4 euro (nella peggiore delle ipotesi, poiché moltissime categorie entrano gratuitamente) potrai abbandonarti a uno dei piaceri più esclusivi che possa offrire una città: perdersi nei suoi giardini, dimenticando il traffico e la vita frenetica dei nostri tempi.
Fondato nel 1775 a sud della città, vicino al fiume Manzanares, nel 1781 il giardino botanico fu traslato nella sua posizione attuale, cioè sul paseo del Prado, accanto al parco del Retiro. Come soluzione all’importante dislivello del suolo che caratterizza questa parte della città gli architetti Sabatini e Juan de Villanueva idearono un progetto con terrazze a scaloni, ognuna con una flora differente.
Tra viuzze e siepi, si può girovagare spensierati facendosi guidare solo dall’olfatto: incontrerete giardini di ogni tipo e praticamente per tutti i gusti! Attualmente questo paradiso di botanica contiene più di 5000 piante vive, un erbario con più di un milione di specie, una biblioteca e un archivio di circa 10.000 disegni.
Accendendo dalla Puerta del Rey vi troverete subito di fronte alla terrazza de los Cuadros, la più spaziosa tra tutte e probabilmente la più profumata: qui si trovano piante ornamentali, medicinali, antichi roseti asiatici, piante aromatiche, orti e frutteti con disegni geometrici che circondano piccole fontane.
Se invece la tua passione è la scienza, la terrazza della Scuola Botanica soddisferà la tua sete di sapere: qui troverai piante utilizzate nel corso della storia in medicina e in cucina ordinate filogeneticamente per famiglia.
Se sei un animo romantico nella terrazza del Plano de la Flor potrai incontrare tutta la poesia dei giardini fioriti secondo la migliore tradizione romantica, con tanto di statue, rotonde, arbusti e persino un laghetto.
Al lato nord di questa terrazza riconoscerete rapidamente la serra del xix secolo, dove in qualsiasi periodo dell’anno è possibile vedere piante esotiche provenienti da zone climatiche estremamente differenti.
Questa serra si divide in tre sezioni, desertica, subtropicale e tropicale, ognuna con diverse necessità di luce e umidità. Potrete aggirarvi liberi tra la vegetazione e, soprattutto nella sala tropicale, salire sui corridoi superiori e restare a bocca aperta, osservando le piante dall’alto: alcune sembreranno sospese, quasi senza radici, e con mastodontiche foglie di tutti i tipi di verde esistenti in natura, altre vi sorprenderanno per i colori, come le orchidee tropicali, altre ancora probabilmente v’infonderanno un po’ di soggezione, come le piante carnivore.
Sebbene la bocca di queste piante sia molto piccola, idonea solo a catturare insetti, sarà bene non provare ad avvicinare la mano, a meno che non voglia portarti in Italia un ricordo davvero indelebile della vacanza!
Usciti dalla serra potrete tornare a vegetazioni e climi nostrani percorrendo il paseo de los Olivos, una strada con ulivi di diverse varietà, tutti coltivati in Spagna, o cambiare nuovamente dimensione spazio-temporale visitando la collezione di bonsai più vasta della penisola iberica, con specie provenienti da tutto il mondo.
Ormai il tuo interesse per la botanica sarà incontenibile: questa potrebbe essere l’occasione per partecipare a uno dei numerosissimi corsi organizzati dal centro ricerche.
Tecniche di giardinaggio, disegno botanico, distribuzione di flora e fauna, piante tintorie… di qualsiasi tipo siano le vostre curiosità qui avete solo da imparare!
E se ancora non siete soddisfatti della visita, vi consiglio di passare dalla reception e chiedere informazioni sugli spazi in affitto per feste private: sono circa sei magnifiche sale e terrazze dove è possibile celebrare qualsiasi tipo di evento, da un matrimonio a un cocktail.
I prezzi non saranno particolarmente economici ma brindare tra le viuzze del Real Jardín Botánico, circondati dai tuoi cari non ha prezzo… forse!