Madrid è una città profondamente cosmopolita, dove tutte le razze e tutte le orientazioni sessuali convivono in armonia e tolleranza.
Basta dire che il matrimonio gay in Spagna è legale dal 3 luglio 2005, e sebbene le coppie gay non possano ancora adottare dei bambini sì è possibile fare la adozione monoparentale, cioè individuale.

Soprattutto negli ultimi anni Madrid è diventata la destinazione preferita dei collettivi LGTB.
Le ragioni sono evidenti: non è solo un destino turistico e culturale di prima scelta, ma anche una città divertente, tollerante e rispettosa.


Un ottimo esempio di questa apertura mentale sono le feste dell’Orgullo de Madrid (il gay pride Madrid) considerato il più importante del mondo.
Vengas de donde vengas y ames a quien ames, Madrid te quiere.