San Isidro a Madrid

Eccomi appena tornata dalla STRAORDINARIA festa di San Isidro, santo patrono della nostra amata Madrid.
Il giorno di San Isidro si va alla Pradera de San Isidro vestiti da chulapos, a bere e a magnà in commemorazione del caro Isidro, che da buon madrileño sicuramente sarà molto contento di tutto il caos che si crea in suo onore.
Alla Pradera l’atmosfera è davvero festosa: si sta con gli amici, si mangiano cose fritte, si balla e ci si sente felici.

preparando il nostro pic nic

La cosa che più mi ha impressionato di San Isidro 2012 sono state le palle di plastica chiudi bimbo:

Ma che sará questo liquido rosso???

Ciò se hai un bambino un pò scassone puoi portarlo qui: in men che non si dica te lo chiuderanno in una palla di plastica e lo faranno rotolare in un misterioso liquido rosso, mentre tu potrai felicemente ubriacarti con i tuoi amici!

ecco il momento della chiusura del bimbo nella palla di plastica

Ma la cosa piú bella di Madrid, e ovviamente anche di San Isidro, sono i madrileñi.
Madrid è una metropoli con 6.489.680 di abitanti ma che conserva fortemente una dimensione umana, di tradizioni e usanze, e la gente vestita da chulapos ne è la prova:
(con il termine CHULAPO si indicavano gli abitanti di alcuni quartieri di Madrid. Da chulapo viene il termine chulo, che significa bello)

[showtime]

Read More →

San Isidro, la festa di Madrid!

La festa di San Isidro è iniziata a MADRID!!
San Isidro è il santo patrono della città, e tutti noi gatos lo amiamo tanto!
La leggenda racconta che Isidro stava lavorando la terra (proprio nella zona della pradera,che adesso ha il suo nome) quando ricevette la visita del suo capo Iván de Vargas che gli chiese dell’acqua.
Ma il povero Isidro aveva la brocca vuota, e quindi iniziò a colpire una roccia dicendo «Cuando Dios quería, aquí agua había»: in pochi secondi iniziò a sgorgare acqua, e Isidro potette placare la sete del suo signore e diventò Santo.
Quindi la tradizione vuole che il 15 maggio si vada alla Ermida de San Isidro nel quartiere di Carabanchel e si beva l’acqua della fonte miracolosa, che cura ogni dolore e problema.

la fonte miracolosa

domani tutti a Carabanchel!

Io sono tre anni che mi metto in fila ma la quantità di gente mi demoralizza e dopo qualche minuto abbandono l’impresa: in questo San Isidro 2012 riusciró a bere l’acqua miracolosa?? Spero proprio di si, ho tanto bisogno di un miracolo Isidro Santo mio!
Peró oltre a bere l’acqua santa a Madrid facciamo davvero tantissime cose in onore di Isidro: concerti, spettacoli teatrali, attività per bambini, etc. in questa pagina potrai scaricare il programma di San Isidro 2012 e scegliere la tua attività preferita!
Peró programma o non programma stasera, vigilia del santo, si va tutti alla Vistillas a fare un mega botellon come vuole la migliore tradizione spagnola. Poi martedì non si lavora e si va dalla mattina a la pradera de San Isidro vestiti da chulapos, a mangiare cose fritte alle bancarelle.

Chulapos: belli, eleganti e sexy!

Insomma i prossimi due giorni saranno davvero intensissimi e imperdibili: ¡AUPA SAN ISIDRO!

Read More →

Paloma: Santa Donna!

Che si fa oggi a Madrid, aspettando il temutissimo rientro lavorativo di domani?? Si va a La Latina, uno dei quartieri più festaioli della città, a festeggiare la VIRGEN DE LA PALOMA!
Ecco, che poi non si dica che a Madrid non siamo timorati di dio! Si che lo siamo, e scacciamo i nostri timori vestendoci da chulapos (¡otra vez!) e bevendo di tutto di più per le strade di questo meraviglioso quartiere.
Ma chi è Paloma?? Non è quella cu cu ru cu cu paloma di Battiato, ma si tratta della vergine più amata di Madrid (l’unica?? Jajaja!), la cui storia risale al lontano XVIII secolo, quando fu trovata una tela raffigurante una donna vestita da monaca, con un rosario in mano: la signorina Paloma, per l’appunto.

“>
Pare che la tela fosse nelle mani di ragazzini scalmanati, ma per fortuna di tutti noi abitanti di Madrid fu vista dalla signora Andrea Isabel Tintero, che comprò l’immagine in cambio di poche monete e la collocò alla porta della sua casa. Rapidamente si propagò l’idea che la vergine dell’immagine dosse miracolosa, e la mismísima cognata di Andrea Isabel Tintero affidò alla vergine la protezione del suo neonato.
Quindi mia cara amica italiana che vuoi venire a vivere a Madrid quando ti riproduci ti consiglio vivamente di affidare il tuo bebè alla VIRGEN DE LA PALOMA, cosa che farò anch’io, senza alcuna esitazione, se un giorno dovessi mai diventare madre.
In attesa di affidare la mia progenia a Paloma non mi resta che festeggiare questa Santa Donna, andando a La Latina vestita da chulapa a guardare le meravigliore decorazioni in onore di Paloma
o facendo una qualsiasi di queste numerosissime attività organizzate dal comune di Madrid.

A proposito di progenie fortemente imrpobabili devo dirti che il mio pischello PischiOne si è fatto un blog, davvero parecchio friki, dove non solo parla di cose improponibili come adf dates ma queste cose qui le dice in inglese!!! ¡¡virgen del amor hermoso!!! Comunque se non mi credi e vuoi vedere con i tuoi occhioni questo blog clicca qui
¡Nos vemos en La Latina gatos!

Read More →