Università Complutense di Madrid,Vaticano e Clitoride

Giovedì scorso mi sono dimenticata di dirti, mio caro amico italiano che vuoi venire a vivere a Madrid, una cosina che è successa nel campus della mia amatissimaaa Universidad Complutense, e più precisamente nella cappella del campus, che io conosco molto bene perché è proprio accanto alla mensa di Psicologia, dove io pranzo tutti i venerdì. Dunque la scorsa settimana circa 50 persone sono entrate nella cappella, ed hanno messo su una manifestazione di protesta contro la chiesa, per essere stata complice della dittatura fascista. Poi per essere sicuri dell’efficacia della loro protesta i manifestanti si sono messi un po’ nudi, togliendosi tutto dalla vita in su, e si sono dati dei baci omosessuali sull’altare.
Poi siccome avevano paura di non essere stati abbastanza espressivi hanno fatto delle scritte all’interno della cappella, e poi tutti in coro hanno detto degli slogan a mio avviso STUPENDI, come “menos rosarios y más bolas chinas” (meno rosari più palline cinesi) e “contra el Vaticano poder clitoriano” (questa non la traduco, perché perderebbe la rima e poi si capisce!).

Insomma chi ha fatto tutte queste monellerie nella cappella della mia università? Sono stati i giovani dell’ Asociación Universitaria Contrapoder, che proprio proprio oggi hanno rivendicato queste azioni, perché questi ragazzi qui vogliono un’università libera e laica. Però nonostante la creatività della protesta i cattolici della Complu si sono arrabbiati TROPPO, perché alla fine la cappella era loro, e per loro era importante andare a chiedere la grazia a San Isidro prima degli esami.
Allora in tutto questo caos io ho pensato che nonostante sia ideologicamente con las bolas chinas e pro potere clitorideo per il Vaticano sono un pò contrariata dall’accaduto, perchè la chiave del benessere sta nella tolleranza e nel rispetto.
Del resto il Campus della Complutense è grande quanto il modo: c’è spazio per tutti, per il Vaticano e per il Clitoride.

Read More →