Cosa c’è dietro la facciata… calle Fernando el Santo 16

A volte i muri nascondono segreti, e quello che più mi piace è alzarmi sulle punte per vedere cosa c’è dietro le pareti, infilare un occhio tra le inferriate per sbirciare tra le piante, o approfittare di qualcuno che entra o esce da un edificio per intrufolarmi in un patio e vedere cosa c’è dietro la facciata. A volte sono gli edifici stessi a uscire sulla strada e, prorompenti e eccentrici, venirmi incontro. In questo caso mi scrivo l’indirizzo, faccio le foto, e poi chiedo a google: chi ho incontrato oggi???? Tra le mie zone preferite per curiosare c’è sicuramente il quartiere in cui lavoro, el barrio de Almagro. madrid quartieri Al numero 16 di calle Fernando el Santo si trova una specie di nave spaziale, che sembra caduta dal cielo. Che è? embajada britanica Una arena del futuro? Un colosseo deforme? No! È l’ex sede dell’Ambasciata Britannica, costruita dagli architetti razionalisti W.S. Bryant e Luis Blanco-Soler nel 1966, su un suolo dove sorgeva un palazzo del Marchese di Álava. Giá alla fine del XIX secolo l’aristocrazia spagnola si istallo in queste strade, costruendo magnifici palazzi ed edifici residenziali in ogni angolo. Poco a poco le ambasciate comprarono questi edifici e li trasformarono nelle proprie sedi ufficiali, e per questo in un’area così ristretta si trovano tante sedi diplimatiche. Questo è proprio quello che avvenne al nostro edificio: comprato dai britannici giá nei primi anni del ‘900 e poi completamente riedificato negli anni 60, seguendo un disegno magnifico. emb brit 3 emb britanica 2 3900 metri quadri edificati, un gran patio centrale, piscina, bar, tre piani completamente rivestiti di moquette (oh so british!), un bunker (non si sa mai) e un meraviglioso giardino. Dopo più di mezzo secolo la struttura venen considerata obsoleta, e coincidendo con il 520º aniversario dell’arrivo del primo ambasciatore britannico in Spagna si cambió la sede dell’ambasciata tra i piani 38 e 41 della Torre Espacio. E per cosa viene usata adesso l’arena futurista? Ebbene fu venduta nel 2009 per 50 milioni di euro a un empresario, che minaccia ancor oggi di raderla al suolo mentre di tanto in tanto la presta per eventi (come il Casa Decor 2013).madrid edifici La veritá è che io un palazzo consí curioso non l’ho visto mai. ¡EX EMBAJADA BRITANICA TE AMO!

Read More →