Mia amata Puglia, a Madrid!

Puglia! Mia amata Puglia! Se il mondo fosse un frisella tu saresti la foglia di basilico, che dà sapore e colore alle cose!
Se c’è una cosa MALINCONICA e SUBLIME della vita a Madrid è frequentare l’Associazione dei Pugliesi in Spagna
Questo piccolo post lo dedico a Anna e Lucia, le mie amiche pugliesi di Madrid (anche se Anna è della Basilicata ed adesso vive a Roma! GRRR!), le mie radici a Madrid.
Allora siccome questa è la settimana dei Pugliesi a Madrid oggi sono stata a ballare la PIZZICA con i Yurlak, ed è stato bellissimo!

(questo video non l’ho preso de you tube!)
Poche volte mi sono sentita così pugliese!

Read More →

Cumpleaños feliz, da Madrid

Oggi è tre maggio, ed è il compleanno del mio amico del cuore ANDREA, che compie 30 anni.
Oggi è tre maggio, come il titolo del quadro di Goya, La fucilazione del tre maggio, che si riferisce proprio all’episodio raccontato nel post di ieri, e che si riferisce anche alla mia vita, che con Andrea lontano è una fucilazione, spesso e volentieri.

Oggi è tre maggio, compleanno del mio amico del cuore ANDREA e del mio cugino del cuore ANDREA, che non sono la stessa persona, nè la stessa storia, ma qualcosa li accomuna.
Che io credo nel destino e mi sa che non è un caso che dividano questo giorno, loro due.
Oggi è tre maggio: feliz cumpeaños Andrea!!!

Read More →

Di Madrid si muore.

Una cosa che devo onestamente ammettere è che di Madrid si muore.

Io chiamo Madrid “La Signora” perchè Madrid non è un luogo, ma una donna grassa e soda, stravagante, chiassosa, una nobile dalle maniere provinciali, abbellita da nastri, merletti e perle.

La Signora si muove, ti allontana, ti abbraccia, ti strozza con la sua risata chiassosa e con il suo fare volgare, o ti abbandona in una solitudine metropolitana che chi vive a Madrid conosce bene.

Di Madrid si muore perchè basta un fine settimana lontano dal suo raggio d’azione per avere paura di non trovarla più.

Perchè alcuni credono che le città sono una rete di strade più o meno grande su una mappa geografica, immobili.
Io invece credo che uno parte e vive, facendo delle cose, e quando torna nella sua città questa non c’è più.

Aspettami Madrid.

Read More →