Capodanno a MADRID!

Tra 2 giorni finisce il 2010, che le cose che sono successe questo anno qui sono talmente tante che non entrano nemmeno nei ricordi.
Che si fa a Capodanno a Madrid? a Madrid il 31 dicembresi va a Puerta del Sol ad aspettare l’anno nuovo, e lì il famoso orologione scandisce gli ultimi secondi che separano questo denso 2010 dal misterioso 2011.

Che io mi ricordo che nel mio primo capodanno spagnolo io stavo a Barcellona, da Patry (¡hola niña!) e stavamo incollati alla tv a guardare l’orologio di Madrid, ed io pensai mah!, e poi mi avevano dato un bicchierino con gli acini d’uva, che io pensai nuovamente mah!. Infatti negli ultimi 12 secondi del vecchio anno bisogna mangiare 12 acini d’uva (uno per ogni mese), che portano buona fortuna.

Ma perché i 12 acini d’uva? questa tradizione iniziò nel 1909, quando i viticultori dovevano liberarsi di immense quantità di uva, e non sapendo che farne pensarono bene di regalarla ai cittadini inventando questa curiosa tradizione.

Però siccome a noi a Madrid le cose ci piace farle bene siamo un po’ tesi perché abbiamo paura che l’orologio di Sol non funzioni. Poi risulta che mangiare 12 acini d’uva in 12 secondi non è mica facile, quindi bisogna allenarsi, e proprio per essere pronti e sicuri a Madrid il 30 Dicembre ci sono le prove generali del 31 Dicembre, che secondo me le prove sono più interessanti della festa in sé per se.
Cioè il 30 dicembre ci si vede tutti verso le 23.45 a Puerta del Sol, sotto l’orologione, e si controlla: l’orologio funziona o no? le 12 uve riesco a mangiarmele o no? e siccome tutto è proprio bellissimo, proprio come se fosse il 31, oltre all’uva si porta anche lo champagne, per il brindisi, si esprimono dei desideri per il nuovo anno, e ci si fa anche gli auguri, per essere sicuri che poi il giorno dopo viene tutto bene.
Il mio desiderio per il 2011 è che www.vivereamadrid.it cresca e si gonfi come la massa della focaccia sotto le coperte.
I miei auguri per il 2011 sono per tutti voi, per un anno ricco di emozioni, ed un augurio speciale alla mia famiglia, soprattutto a mia sorella ed il mio parente e amico Pietro, che tra pochissimo diventeranno GENITORI, ed io ZIA! UZ! Unica Zia! Il 2011 promette meraviglie!

¡FELIZ AÑO NUEVO!

Read More →