La tensione dello studente a Madrid

Dunque oggi è un giorno un po’ particolare a Madrid, perché domani Chechi inizia l’università.
ARRET!” dirai tu, mio caro amico italiano che vuoi venire a vivere a Madrid! Ebbe SI! Domani inizio un master all’Università Complutense, che è la più grande università pubblica de La Signora. Allora io devo ancora iniziare questo Master e già ho l’esplosione de las pelotas, perché: vai a dare i documenti-i documenti devono essere tradotti da un traduttore giurato-trova il traduttore giurato-questo prende 15 centesimi a parola-contratta sul prezzo-questo traduttore se la tira perché lui è giurato-trovane un altro che sia sempre giurato-che sia giurato e non se la tiri-lo trovo e vuole 10 cent a parola-va bene-scannerizza e mandagli il certificato di laurea-il giorno dopo vai a prenderti la traduzione a casa sua al 5º coño-50 euro per una facciata-grrr incazzati con decoro-vai all’università-la segretaria ti dice “da domani fino al 6 settembre siamo in vacanza, vieni il 7 settembre e ti dico se ti hanno accettata” (era il 26 luglio)-prenditi una camomilla-passa l’estate risparmiando per un master che non sai se farai-arriva il 7 settembre vai lì e ti prendono-quindi ricomincia il papeleo per pagare le tasse…e la storia è infinita.

Che poi io non voglio essere cattivella ma devo dire che io ho capito come funziona il mondo universitario, che la gente che lavora nelle segreterie delle università fa un test per essere ammesso, e questo test è più o meno così:
sei capace di lasciar squillare il telefono ore e ore senza rispondere? SI NO
sei capace di perdere un documento originale 10 minuti dopo averlo ricevuto nelle tue stesse mani? SI NO
sei capace di dare risposte confusionarie e contraddittorie con un tono di voce assolutamente sicuro e magari adirato? SI NO
sei capace di fare una pausa caffè di 60 minuti? SI NO
credi davvero che tutta la gente che va in segreteria a fare delle cose non abbia un cazzo da fare tutto il giorno? SI NO

ebbene questo test qui è il modello che usano per il concorso agli addetti di segreteria nelle università, e se uno risponde SI a tutto ha il posto assicurato. Io per esempio potrei essere il capo degli addetti di segreteria delle università europee, per esempio.
Che insomma questo Master qui, che io devo fare, mi fa un po’ paura perché è una cosa un po’ seria, e perché io devo anche lavorare, e quindi il master lo faccio il fine settimana all’Università Complutense, Campus de Somosaguas: un campus più lontano non c’era?? No, ho scelto quello più lontano in assoluto!ehehe!
Ver mapa más grande
E insomma oggi non mi è facile scrivere di niente, perché ho la tensione dello studente sulle spalle, e quindi ora chiudo e mi metto solo a vedere i voli per scappare in Israele. Perchè Israele? la mia Amica lo sa!

Read More →