Rigoletto a Madrid

Se un giorno ti senti un po’ così, tra il nostalgico e l’intellettuale ti consiglio di affacciarti al Teatro Reina Victoria dove fino al 30 marzo rappresentano Rigoletto.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La trama del Rigoletto la conosciamo tutti: alla Corte dei Gonzaga, dove Rigoletto è il deforme buffone, il Duca di Monterone maledice cortigiani e servi per avere disonoratola figlia; particolarmente colpito ne è Rigoletto, che tiene nascosta la figlia Gilda, nella speranza di preservarla dalle brutture della vita.
Ma Gilda, (in realtà amante del Ducadi Mantova), viene scoperta dai cortigiani che la credono la donna di Rigoletto,e quindi rapita.
Il buffone, in una scena di alto contenuto drammatico,chiede che gli venga restituita la figlia, e ad essa giura la più tremenda vendetta.
Assolda così un assassino di professione, Sparafucile,con il compito di rapire ed uccidere il Duca di Mantova, ma Gilda scopre la trama e si sostituisce all’amato, facendosi rapire e morendo al posto suo; quando Rigoletto scopre la dolorosa verità, comprende che la maledizione di Monterone si è avverata.

Se tutta questa trama non ti é familiare indubbiamente conoscerai la canzone del Rigoletto: LA DONNA É MOBILE

La donna è mobile qual piuma al vento,
muta d’accento e di pensiero.

Sempre un amabile leggiadro viso,
in pianto, in riso, è menzognero.

La donna è mobil qual piuma al vento,
muta d’accento e di pensier,
e di pensier, e di pensier.
E’ sempre misero chi a lei s’affida,
chi le confida mal cauto il core!

Pur mai non sentesi felice appieno
chi su quel seno non liba amore!

La donna è mobil qual piuma al vento,
muta d’accento e di pensier,
e di pensier, e di pensier.

Personalmente non condivido nemmeno una parola di questo testo, peró riconosco il valore della canzone.
(Di quanto sia mobil e psicopatico l’uomo meglio non parlarne!)
rigoletto madrid

Cosa ha reso speciale quest’opera al Teatro Reina Victoria? Tantissime cose!
Innanzi tutto stare appollaiati sugli sgabelloni di questo teatro ascoltando cantare Verdi in italiano è stato davvero molto emozionante, e mi ha fatto sentire orgogliosa per la mia italianità.
A tale orgoglio si somma una seconda e straordinaria fierezza: nel coro del Rigoletto c’è i mio parente Javi, che oltre a essere un baritono figone sa anche ballare, come ben ha dimostrato nella rappresentazione.
teatro madrid
Inoltre la scenografia dell’opera ed i costumi sono belli, seppur minimalisti.
Nemmeno una criticona del mio calibro ha potuto trovare un difetto nella scenografia, e men che meno nella recitazione.

Dove comprare i biglietti?? Ti chiederai ansioso, mio caro amico italiano in visita a Madrid.
Puoi comprarli qui e per 20 euro vivrai un’esperienza unica: arte italiana interpretata da spagnoli nel cuore di Madrid.

Read More →

MICROTEATRO POR DINERO, un posto magnifico!

Ieri sera sono stata in un luogo che amo moltissimoooo e che ai miei occhi è una sorta di cordone ombelicale con la mia vita pre-Madrid e con quello che ero quando mi muovevo in altre strade, e pensavo in altri termini.
Questo posto qui si chiama Microteatro por dinero, ed è proprio un micro teatro per i macro amanti dell’arte in tutte le sue forme ed espressioni. Si tratta di un ex prostibulo con una storia speciale: per due settimane, dal 13 al 23 novembre 2009, quasi 50 artisti tra direttori, attori e autori presentarono un progetto teatrale in questa antica casa chiuca di calle Balestra 4, POR DINERO.

un posto magnifico

Nelle 13 stanzette del bordello si alloggiarnono 13 gruppi autonomi e indipendenti, con l’incarico di creare una sorta di opera teatrale di meno di 10 minuti per un pubblico inferiore alle 6 persone su un tema comune: la prostituzione. Queste opere dovevano essere rappresentate tante volte quanto il pubblico desiderasse durante 3 ore al giorno.
Senza nessuna inversione pubblicitaria e con una diffusione sono attraverso reti sociali e stampa l’esperimento fu un successo, e diede vita a questo nuovo concetto di teatro: micro opere tra 10 e 15 minuti di durata, rappresentate in spazi piccolissimi per meno di 15 spettatori, con 6 spettacoli al giorno.
Il costo di ogni rappresentazione è 4 euro, la sensazione di aver vissuto un’opera teatrale e trasmesso sensazioni ed energia agli attori (oltre che ovviamente averle ricevute) non ha prezzo.
Gli spazi sono davvero angusti ma emozionanti

l'ingresso alle micro sale

Io ieri ho visto tre spettacoli, e il mio preferito è stato LUTO, cioè lutto. Non dirò niente, se vuoi saperne di più vai a vederlo!
Microteatro ospita anche microesposizioni, e ieri era il turno di Gonzalo Puertas con delle fotografie inquietanti. Aaaa Gonzalo, ma che ti sei preso prima di fare ‘ste foto???

madó!

Microteatro ha anche un bar, e il bar è bello e non è manco troppo micro MA non danno tapas, però che vuoi farci?? Del resto la finalità del micro teatro è il teatro, non il bar!

il bar del microteatro

Un’altra cosa che considero degna di nota è che il micro teatro è frequentato da artisti, attori e personalità del mondo dell’arte e della cultura. Io l’altra volta che c’ero stata ho incontrato Pablo Rivero, che personifica Toni Alcantara nella serie spagnola più bella della storia, Cuéntame cómo pasó. Toni è un gran figo, superfluo dire che è gay :(

Toni con il baffetto piace

Se anche tu come me ami il riciclaggio creativo, le cose inaspettate, le idee che si muovono e diventano cose ti consiglio vivamente di dedicare 10 minuti del tuo soggiorno a Madrid a questo posto meraviglioso: che non manchino mai spettatori al Microteatro!!!
Se più del teatro ti interessa il SESSO sappi che quasi tutti i giorni dalle 23.00 potrai assistere alla Sesión Golfa, cioé alla sessione PORCA! Qui il programma. Ecco, finalmente qualcosa di micro che piace!!! MAI PIÙ SENZA IL MICROTEATRO!

Read More →